|

Fabbisogno energetico nell’obeso

Quali equazioni sono valide per il calcolo del REE con la BIA?

16/01/2018 Ricerca Clinica e di Base

La valutazione del dispendio energetico a riposo (REE) fornisce informazioni per la gestione del peso e l'adattamento delle assunzioni nutrizionali, particolarmente utile nei pazienti obesi. Infatti, REE contribuisce per il 50- 75% al...

Dieta proteica, cuori sani

Si, ma quante proteine?

16/01/2018 Ricerca Clinica e di Base

Le diete ad alto contenuto proteico (HP) hanno dimostrato benefici nel ridurre markers cardiometabolici come l'insulina o i trigliceridi, ma i meccanismi responsabili sono ancora oggetto di molti studi. Un gruppo di ricercatori spagnoli ha...

La perdita di massa muscolare durante l’invecchiamento è strettamente correlata all’infiammazione cronica

Infiammazione cronica e perdita di massa muscolare appaiono sempre più correlate. La perdita è causata da ciò che è stato definito inflamm-aging, uno stato pro-infiammatorio di basso grado che appare durante il processo di invecchiamento.

16/01/2018 Ricerca Clinica e di Base

Uno studio recentemente condotto, basato su filoni di ricerca già avviati da tempo e pubblicato su Cellular Physiology and Biochemistry, ha esaminato la correlazione tra CRP o proteina C reattiva, un marcatore di inflamm-aging e massa...

Stop all’infiammazione

Con la dieta mediterranea!

16/01/2018 NUTRIZIONE

La dieta mediterranea è associata a longevità. Per contro, la scarsa aderenza al modello mediterraneo si associa a sindrome metabolica e aumento dei markers infiammatori.  E, si sa, l’infiammazione anche se di bassa...

Fitoterapia: i benefici della belladonna

La Belladonna appartiene alla specie Atropa belladonna L., Famiglia delle Solanacee, ed è una pianta erbacea, perenne, che può raggiungere il metro e mezzo d’altezza; fiorisce da giugno ad agosto. Si tratta di una pianta velenosa, originaria dell’Asia e dell’Europa che produce piccole bacche nere che non sono commestibili: mangiare le bacche o le foglie della belladonna può essere mortale. Simile all’edera velenosa, una persona la cui pelle viene a contatto diretto con le sue foglie può sviluppare un’eruzione cutanea.

09/01/2018 Ricerca Clinica e di Base

Nei tempi antichi, la belladonna veniva impiegata per le sue proprietà tossiche, come veleno orale o sulle punte delle frecce. Alcuni studiosi ritengono che Shakespeare in “Romeo e Giulietta”, abbia usato la belladonna come...

Acrilammide? No, grazie

Quando la cottura cambia le cose

09/01/2018 NUTRIZIONE

L’acrilammide è una sostanza chimica che si forma naturalmente negli alimenti amidacei durante la cottura ad alte temperature come frittura, cottura al forno e alla griglia e anche durante i processi di trasformazione industriale a...

Dodici mesi di dieta

Ridurre i carboidrati, la parola d’ordine

09/01/2018 NUTRIZIONE

La terapia alimentare è importante nella gestione del diabete di tipo 2 o del prediabete, ma la dieta ottimale è ancora da definire appieno. Un folto gruppo di ricercatori americani ha randomizzato 34 adulti con emoglobina glicata...

Tutti pronti?

Dopo le abbuffate delle feste, quale dieta?

09/01/2018 NUTRIZIONE

Frutta, verdura, cereali integrali.   Questo è il trio vincente che si trova nella dieta mediterranea e nella dieta DASH,  le diete top della classifica annuale del 2018 U.S. News & World Report.   DASH è...

Dieta Mediterranea, gene OGG1 e salute

16/01/2018 15.45.55

Evidenze preliminari