|

PATOLOGIA

L’obesità, dipendenza da cibo

Questione di testa?

27/11/2018

Secondo uno studio frutto della collaborazione fra Università di Milano-Bicocca, IRCSS Istituto Ortopedico Galeazzi, IRCCS Policlinico San Donato e Università di Urbino “Carlo Bo”, la risposta cerebrale degli...

L’obesità ruba oltre 4 anni di vita

Analisi dei dati di oltre 3.6 milioni di persone

20/11/2018

Che il BMI sia fortemente associato alla mortalità per tutte le cause è cosa ben nota, ma sono pochi gli studi che hanno considerato gli esiti di mortalità causa-specifici. Lo ha fatto un gruppo di ricercatori con uno studio...

Pnei e steatosi epatica non alcolica (NASH): i metaboliti liberati dal microbiota intestinale controllano l’infiammazione

I batteri “buoni” che risiedono nel nostro tratto gastrointestinale possono proteggerci dall’infiammazione, mentre la loro distruzione (disbiosi) può aumentare la suscettibilità del fegato a forme più dannose di malattia come la steatosi epatica non alcolica. Per questo motivo in ambito Pnei e steatosi epatica, la metodologia Pneisystem prevede da sempre la cura del microbiota e mirata integrazione ove necessario.

20/11/2018

E sempre in ambito Pnei e steatosi epatica, uno studio, ora disponibile sulla rivista Cell Reports, ha identificato due metaboliti chiave prodotti dai batteri nei topi che modulano l’infiammazione nell’ospite e potrebbero infine ridurre...

Tumore del colon retto: nelle donne sovrappeso rischio aumenta del 37% e in quelle obese del 93%

Lo ha messo in evidenza uno studio, il Nurse Health Study, che ha seguito 85.252 infermiere, di età compresa tra i 25 e i 42 anni, per un periodo temporale compreso tra il 1989 e il 2011. Al momento dell’arruolamento non erano presenti neoplasie, né malattie infiammatorie intestinali. Durante tutto il periodo di follow-up, ogni due anni venivano registrati i dati antropometrici delle donne (in particolare peso corporeo e Bmi) e si acquisivano informazioni in merito al loro stile di vita.

07/11/2018

L’obesità si associa ad un aumentato rischio di sviluppare un tumore del colon retto nelle donne giovani adulte. A lanciare l’allarme i risultati dello studio pubblicato su Jama Oncology che è andato a ricercare...

Allarme Obesità: ormai il problema riguarda un italiano su dieci

Commissione Affari Sociali approva risoluzione: “Serve un piano nazionale di prevenzione. E bisogna partire dai bambini”

26/10/2018

Un adulto su dieci è obeso e oltre il 35% in sovrappeso. E sono almeno 1,7 milioni i bambini e gli adolescenti in sovvrappeso o obesi. Il testo approvato impegna il governo su interventi urgenti ed incisivi con particolare attenzione...

Il 10 ottobre è l’Obesity Day

Ritorna la “giornata per il paziente”

02/10/2018

Ritorna la “giornata per il paziente” dedicata all’obesità e al sovrappeso promossa dall’Associazione italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica.   Il 10 ottobre ritorna l’Obesity Day, la giornata...

Obesità metabolicamente sana, non esiste

Il rischio cardiovascolare resta!

12/06/2018

Le donne obese e metabolicamente in buona salute hanno comunque un rischio di sviluppare malattie cardiovascolari più alto rispetto a quelle di peso normale, secondo uno studio osservazionale pubblicato su The Lancet Diabetes &...

L’obesità è una malattia, non una scelta

E si può guarire!

15/05/2018

Una gestione del peso efficace richiede un cambiamento di paradigma nel modo in cui i professionisti della sanità pensano all'obesità. Altrimenti, i pazienti sono condannati al fallimento e alla colpa. La comunità medica...

Vincere l’obesità sarcopenica

Con esercizio e proteine si può

20/03/2018

L'obesità sarcopenica (SO) è caratterizzata da una composizione corporea in cui la percentuale di massa magra è bassa mentre la massa grassa eccede; cioè da un punto di vista funzionale vige una sproporzione tra...

Chi mangia piano va sano e va lontano

Dimagrire mangiando lentamente

20/02/2018

Mangiare più lentamente, insieme a smettere di mangiare 2 ore prima di andare a dormire, e tagliare gli snack dopo cena, potrebbe aiutare con la perdita di peso. I risultati provengono da uno studio di 5 anni in pazienti giapponesi con...

Il BMI fa la differenza

Soprattutto nelle donne

06/02/2018

L'aumento della resistenza all'insulina (IR) e della secrezione insulinica ridotta sono considerati i principali meccanismi dello sviluppo del diabete mellito di tipo 2 (T2DM). L'evidenza ha indicato che l'aumentata funzione delle...

Fame o appetito?

Appetito, stress e disturbi dell’alimentazione

19/12/2017

Mangiare tardi è abitudine ormai comune e la sera per scaricare lo stress si tende a mangiare più del dovuto. Non si sa molto su come l'ora del giorno e lo stress interagiscono per influenzare l'appetito e quindi il peso...

Tumori, nel mondo circa il 6% è attribuibile a diabete, sovrappeso e obesità

Uno studio pubblicato su Lancet Diabetes & Endocrinology

15/12/2017

Nel mondo poco meno del 6% delle diagnosi di tumore è riconducibile a sovrappeso e obesità e al diabete. E la quota potrebbe aumentare alla luce della crescente diffusione di questa patologia e...

Diabete e obesità. Causano declino mentale modificando nel cervello interruttori chiave per apprendimento e memoria

È possibile prevenire i danni inflitti al cervello da diete squilibrate, intervenendo su questi bersagli. La scoperta frutto del lavoro di esperti dell’Università Cattolica - Fondazione Policlinico A. Gemelli di Roma e pubblicato sulla rivista Nature Communications.

12/12/2017

L’obesità e il diabete di tipo 2 (malattie metaboliche caratterizzate da una ridotta sensibilità degli organi all’insulina, detta anche insulino-resistenza) sono una minaccia per la salute del cervello e causano deficit...

Un altro buon motivo per combattere l’obesità

Salvare i reni, per esempio

28/11/2017

L'obesità è associata ad albuminuria e a malattia renale. Sebbene le stime di incidenza di danno renale nella popolazione generale siano scarse, questo si verifica nel 3,2% -9,6% dei ricoveri ospedalieri e nel 2,1% -22,1% dei...

» Sfoglia Archivio