|

Ricerca Clinica e di Base

No stress (ossidativo) con la chetogenica

Luci sul meccanismo alla base dell’efficacia

19/06/2018

Lo stress ossidativo e l'infiammazione sono due meccanismi patologici secondari a lesione del midollo spinale (LM). I ratti con LM costituiscono quindi un modello sperimentale di infiammazione e stress ossidativo. La dieta chetogenica (KD) e...

PNEI e psoriasi: promettente nuovo obiettivo per il trattamento

La PNEI, e la metodologia Pneisystem vede la salute della pelle spia di disturbi interconnessi alla salute della matrice connettivale oltre che una patologia strettamente legata alla psiche.

19/06/2018

Per questo motivo la metodologia Pneisystem segue una recente ricerca relativa ad una proteina nota per svolgere un ruolo significativo nello sviluppo della psoriasi, e che può essere inibita senza rappresentare un rischio per i pazienti,...

Ci vogliono più muscoli

Gli obesi hanno una produzione di tessuto muscolare più lenta

19/06/2018

Un piccolo studio sperimentale americano apre nuove visioni nella comprensione dell’obesità. E’ noto che l’obeso abbia una composizione corporea in cui la massa grassa è in eccesso, a scapito di quella muscolare....

Pnei e longevità: il segreto è nel microbioma e nell’intestino

La PNEI studia le interconnessioni fra sistema endocrino, immunitario, e fra essi e la psiche. Un organo strettamente correlato a questo asse, ed in particolare alla psiche, è l’intestino, e per questo la metodologia Pneisystem dedica particolare attenzione alla salute di quest’organo, e del micro bioma che lo popola.

12/06/2018

 La chiave per la longevità risiede proprio nel microbioma e nell’intestino. Un antico proverbio affermava “Sei quello che mangi”, ma la scienza ora invece ci dice che “siamo ciò che mangiano i batteri...

Il peso del Parkinson

Un fenotipo significativo

05/06/2018

Il peso corporeo nella malattia di Parkinson (PD) è una significativa caratteristica non motoria. L'omeostasi del peso è un processo fisiologico complesso e risulta squilibrato nei pazienti con PD che si accompagna a cambiamenti di...

Pnei e antiossidanti: la bilirubina, antiossidante naturale, può migliorare la salute cardiovascolare

La metodologia Pnei System studia da tempo le potenzialità degli antiossidanti, e ha seguito diversi studi che annoverano la bilirubina, un pigmento giallo-arancio che si forma dopo la scomposizione dei globuli rossi ed eliminata dal fegato, benefica per il sistema cardiovascolare.

05/06/2018

Secondo uno studio epidemiologico su larga scala (un’analisi dei dati sulla salute di quasi 100.000 veterani, con o senza infezione da HIV), livelli più elevati di bilirubina nel sangue risultavano associati a tassi più bassi di...

Modulare il metabolismo

Qual è il meccanismo di sinergia tra i corpi chetonici e il metabolismo, l’infiammazione, la capacità cognitiva e in generale, lo stato di salute? Una review aggiorna sulle ultime scoperte.

05/06/2018

La dieta a basso contenuto di carboidrati, conosciuta anche come dieta chetogenica, è stata per decenni considerata come un programma terapeutico per trattare la sindrome metabolica, la gestione del peso e i disturbi complessi resistenti ai...

La perdita di massa muscolare durante l’invecchiamento e’ strettamente correlata all’infiammazione cronica

Infiammazione cronica e perdita di massa muscolare appaiono sempre più correlate. La perdita è causata da ciò che è stato definito inflamm-aging, uno stato pro-infiammatorio di basso grado che appare durante il processo di invecchiamento.

29/05/2018

Uno studio recentemente condotto, e basato su filoni di ricerca già avviati da tempo, e pubblicato su Cellular Physiology and Biochemistry ha esaminato la correlazione tra CRP o proteina C reattiva, un marcatore di inflamm-aging e massa...

Guerra al glutine

Oltre la celiachia

29/05/2018

Nell'ultimo decennio, i gastroenterologi hanno faticato a dare spiegazioni per un gruppo sconcertante di pazienti i quali si presentano convinti che il glutine li faccia ammalare, ma non hanno la celiachia, una reazione autoimmune alle proteine...

Ossa: un organo endocrino

Le ossa influenzano il metabolismo, la nuova scoperta dell’Istituto di Ricerca Clinica Montreal (IRCM)

22/05/2018

Lo scheletro risulta molto più che struttura di sostegno di muscoli e tessuti, è coinvolto nella sintesi ormonale, in particolare un ormone chiamato osteocalcina. Prodotta dalle nostre ossa, l’osteocalcina influisce sul...

Sani di mente

Il cervello merita la dieta migliore

22/05/2018

Dallo Studio di Rotterdam, basato sulla popolazione, 4.447 partecipanti sono stati sottoposti a anamnesi alimentare e risonanza magnetica cerebrale tra il 2005 e il 2015 per indagare la relazione della qualità della dieta con i volumi...

Dieta migliora l’attività cerebrale

Neuroimaging nella perdita di peso

22/05/2018

Gli studi sulla patofisiologia dell'obesità utilizzando tecniche avanzate di neuroimaging come la risonanza magnetica strutturale (MRI), la risonanza funzionale (fMRI) e la PET hanno scoperto che nei pazienti obesi sono alterati certi...

Diabete: identificati due ormoni che bruciano i grassi più velocemente e “invertono” la patologia nei topi

Diabete e ricerca, nuova tecnica messa a punto dai genetisti della UCLA per la ricerca di ormoni che influenzano il modo in cui organi e tessuti comunicano tra loro. Il metodo ha permesso loro di trovare molecole presenti in natura che svolgono ruoli importanti nel diabete di tipo 2, nell’obesità e nelle malattie cardiovascolari.

15/05/2018

In particolare, i ricercatori hanno scoperto due ormoni chiamati “notum” e “lipocalin-5” che accelerano la capacità del corpo di bruciare i grassi, in particolare: lipocalin-5 topi ha protetto i topi dallo sviluppo del...

Artrite reumatoide: interferenza degli inquinanti ambientali e della genetica sull’avanzamento della patologia

L’artrite reumatoide in individui con una particolare versione di un gene – l’antigene leucocitario umano (HLA) – presenta un aumentato rischio d’insorgenza.

02/05/2018

Nel frattempo, negli ultimi anni, c’è stato un crescente interesse nel rapporto tra artrite reumatoide e fattori ambientali, come il fumo di sigaretta. Nei fumatori che sviluppano l’artrite reumatoide, la malattia colpisce...

La chetogenica previene l’ICTUS?

Nei topi, migliora la resistenza del cervello alle ischemie

02/05/2018

Gli effetti neuroprotettivi delle diete chetogeniche sono conosciuti e sono stati confermati anche nei modelli sperimentali di ictus.  L'inflammasoma NLRP3 (nucleotide-binding domain NOD-like receptor protein 3) è stato implicato...

» Sfoglia Archivio