|

Ricerca Clinica e di Base

Troppi dolci riducono il gusto e fanno abbuffare

Uno studio sui moscerini della frutta

21/05/2019

Alcuni studi suggeriscono che uno dei motivi per cui le persone obese mangiano troppo è perché non gustano il cibo, specialmente i dolci. Ma non è stato ancora compreso se l’obesità stessa o il consumo di...

Endometriosi e PNEI

Uno studio sui topolini che apre la strada ad approcci diagnostico/terapeutici nuovi

07/05/2019

L’endometriosi è una malattia estrogeno-dipendente cronica e spesso dolorosa che colpisce fino al 10% delle donne in età riproduttiva. Come si sviluppi non è ancora ben compreso e per una diagnosi certa è necessario...

Tumori a stecchetto

Dieta ipoglicemica e assunzione di metformina possono uccidere le cellule tumorali.

07/05/2019

Un gruppo di ricercatori coordinati da Saverio Minucci, Direttore del Programma Nuovi Farmaci dell’Istituto Europeo di Oncologia e Professore Ordinario di Patologia Generale dell’Università degli Studi di Milano (in collaborazione...

Pneisystem: il connubio tra EBM e MCP

La metodologia Pnei System unisce all’EBM (evidence based medicine) la MCP (medicina centrata sulla persona).

16/04/2019

La medicina basata su prove di efficacia (in inglese Evidence-based medicine, EBM) è stata definita come "il processo della ricerca, della valutazione e dell'uso sistematico dei risultati della ricerca come base per le decisioni...

Smettere lo sport... non è buono per il corpo

Uno studio con l’impedenza

02/04/2019

L’esercizio di allenamento in soggetti che praticano uno sport agonistico ha effetti benefici sulla corporatura fisica e sulla composizione corporea; il problema è quando si smette! La sedentarietà ha un effetto sfavorevole...

Infiammazione ipotalamica e insulino-resistenza

Il ruolo di resistina e TLR4

02/04/2019

Infiammazione di basso grado e resistenza all'insulina sono tra le caratteristiche cliniche dell'obesità che si pensa possano favorire l'insorgenza progressiva del diabete di tipo 2.  L'infiammazione ipotalamica...

Geniale, forse

Una dieta personalizzata arriva fino al DNA!

26/03/2019

Vari studi hanno dimostrato che una raccomandazione dietetica "taglia unica" per la gestione del peso è discutibile. Per questo motivo, l'attenzione si concentra sempre più sulla nutrizione personalizzata. Sebbene non...

Pnei e fegato

Steatosi epatica non alcolica, microbiota e infiammazione

26/03/2019

I batteri “buoni” che risiedono nel nostro tratto gastrointestinale possono proteggerci dall’infiammazione, mentre  la loro distruzione (disbiosi) può aumentare la suscettibilità del fegato a forme più...

Probiotici, quanta vita!

Contro l’infiammazione, regolano i lipidi e la glicemia!

19/03/2019

Una recente revisione sistematica  ha riassunto i risultati  di studi clinici controllati vs placebo sull'effetto dell'integrazione probiotica su biomarcatori infiammatori negli adulti. Complessivamente sono stati inclusi 42...

Chetogenica: benefici evidenti

Oltre la perdita di peso

19/03/2019

La dieta chetogenica (KD) viene sempre più promossa come strategia per combattere l'obesità. Sebbene KD sia efficace per la perdita di peso e il controllo del peso, la determinazione complessiva della sua relazione con i...

Pnei e Alzheimer

Gestire il colesterolo potrebbe prevenirlo

19/03/2019

L’Alzheimer colpisce già un gran numero di adulti nel mondo, ma i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) avvertono che il peso della condizione raddoppierà entro il 2060. Di conseguenza, sia...

Le proteine per la colite

Un esperimento sui topolini

12/03/2019

La guarigione delle mucose dopo una riacutizzazione infiammatoria è associata a una remissione clinica duratura. Per valutare l'impatto della quantità di proteine ​​nella dieta sulla riparazione epiteliale dopo un...

Microbiota e anoressia

Come impatta il digiuno sull’asse intestino-cervello

12/03/2019

Il microbioma intestinale è alterato in malattie infiammatorie come l'artrite, la malattia infiammatoria intestinale, l'obesità e il diabete e malattie psichiatriche come ansia e depressione. I meccanismi alla base...

Salute dell’osso con la BIA in multifrequenza!

Si può predire l’osteoporosi attraverso la riduzione della massa cellulare? Risponde uno studio trasversale giapponese

12/03/2019

Il miglioramento dello stato nutrizionale, che può aiutare a prevenire l'osteoporosi, può essere valutato utilizzando l'indice di massa cellulare corporea (BCM), misurato mediante il metodo dell’impedenza bioelettrica...

Più proteine, meno infiammazione

Anche ad età più avanzate!

05/03/2019

Sia l'invecchiamento che l'obesità sono associati ad un aumento dei livelli dei metaboliti pro-infiammatori, mentre la riduzione del peso è associata a miglioramenti dello stato infiammatorio. Sono pochi però gli...

» Sfoglia Archivio