|

martedì 1 luglio 2014

Il potere saziante delle bevande energetiche

La composizione di un pasto durante il quale si consuma una bevanda energetica può influenzare il potere saziante dei nutrienti in essa contenuti.

NUTRIZIONE
bevande energetiche

In uno studio osservazionale, 80 partecipanti volontari sani hanno consumato due versioni di una stessa bevanda: una a contenuto energetico inferiore (LE, 75 kcal) e l’altra a elevato contenuto energetico (HE, 272 kcal) in due giorni di test e in 4 contesti differenti.

Le bevande venivano proposte come bevanda dissetante (n = 20), o come spuntino di riempimento (n = 20), o senza informazioni aggiuntive (n = 20). Un quarto gruppo ha consumato versioni più dense delle bevande senza informazioni aggiuntive (n = 20). Si è così, nella sostanza, evidenziato che, 60 minuti dopo aver bevuto la bevanda test, l’assunzione di nutrienti del pasto successivo dipendeva dal contesto delle bevande e dal contenuto energetico.

Secondo gli autori, dunque, le credenze sulle conseguenze del consumo di una bevanda possono influenzare l'impatto dei suoi nutrienti sulla regolazione dell'appetito e fornire ulteriori prove che le caratteristiche organolettiche di una bevanda possono limitare il suo potere saziante. In altri termini, le bevande energetiche hanno un debole effetto sulla sazietà, condizionato dalle loro caratteristiche di fluidità, forse anche perché non sono considerate “alimenti”.

Fonte:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24945526
PLoS One. 2014 Jun 19;9(6):e100406. doi: 10.1371/journal.pone.0100406. eCollection 2014.
Fluid or fuel? The context of consuming a beverage is important for satiety.