|

martedì 1 luglio 2014

Obesità infantile: nuovo modello causale

In un’interessante revisione della letteratura si propone un nuovo modello causale dell’obesità infantile che spesso “insorge e cresce” nel contesto di una famiglia socialmente svantaggiata.

OBESITÀ INFANTILE
obesità infantile

Il modello postula che il disagio psicologico ed emotivo possa essere il collegamento fondamentale tra svantaggio socioeconomico e aumento di peso. Particolarmente a rischio, di fatto, sono i bambini che crescono in un ambiente familiare disarmonico causato da genitori in svantaggio socio-economico.

I bambini, quindi, sono esposti alle frustrazioni dei genitori, al loro rapporto di discordia, a una mancanza di sostegno e di coesione, a credenze negative, a bisogni emotivi insoddisfatti e a insicurezza generale.

Senza un'adeguata resistenza, tali esperienze, aumentano il rischio di disagio psicologico ed emotivo, e riducono l’autostima, con prevalenza di emozioni negative, sintomi di impotenza, depressione, ansia, insicurezza e con una maggiore sensibilità allo stress. Questi disturbi, nel lungo termine, causano un sovraccarico psico-emozionale, innescando una cascata di effetti che portano all’aumento di peso.

Si instaura, in pratica, un circolo vizioso che parte dal mangiare per sopprimere le emozioni negative, si perpetua nello stress cronico, provocando anche una mancata regolazione dell’appetito in un continuo stato infiammatorio cronico che può comportare un rallentamento del metabolismo basale. Nel corso del tempo, tutto questo provoca l'obesità, e l'ulteriore aumento di peso, secondo una causalità circolare. Forse, agendo alla radice di questi effetti, si potrà intervenire più efficacemente nella prevenzione e nella cura dell’obesità infantile.

Fonte:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24931366
Obes Rev. 2014 Jun 16. doi: 10.1111/obr.12197. [Epub ahead of print]
A new model of the role of psychological and emotional distress in promoting obesity: conceptual review with implications for treatment and prevention.