|

martedì 1 settembre 2015

Dal peperoncino il fuoco brucia grassi

Un aiuto contro l’obesità?

NUTRIZIONE
imm1E’ in edicola il numero di settembre della rivista Nutri&Previeni, di cui proponiamo due articoli accessibili on line.

Il primo vede il peperoncino come scaccia fame, il secondo lo propone come elisir di lunga vita.

Un recettore contenuto nei peperoncini potrebbe offrire la chiave per mangiare meno, perdere peso e quindi aiutare a contrastare l’obesità. Alcuni ricercatori dell’Adelaide University in Australia hanno studiato su topi di laboratorio il meccanismo con cui il recettore chiamato TRPV1 può attivare le vie di neurotrasmissione dei segnali di sazietà dallo stomaco al cervello.

Hanno anche scoperto come le diete ad elevato contenuto di grassi possono neutralizzare i recettori stessi, inducendo a mangiare troppo.

Leggi qui l’articolo completo su Nutri&Previeni

Mangiare spesso cibi piccanti, specie il peperoncino, come parte di una sana dieta quotidiana, potrebbe ridurre il rischio di morte, come suggerisce un nuovo studio pubblicato sul British Medical Journal.

Il consumo frequente di cibi piccanti è stato anche legato a un minor rischio di morte per cancro, e cardiopatia ischemica e malattie del sistema respiratorio, e questo è stato più evidente nelle donne rispetto agli uomini.

Leggi qui l’articolo completo su Nutri&Previeni