|

martedì 3 marzo 2015

Ancora insufficiente il calcio nella dieta

Il calcio è un nutriente indispensabile per la salute umana, eppure, ancora in molti casi, viene assunto con la dieta in quantità insufficiente.

NUTRIZIONE
immagine 1

Il calcio è il minerale più abbondante nel corpo umano, con il 99% nei denti e nelle ossa. Solo l'1% si trova nel siero. Il livello di calcio nel siero è strettamente monitorato per rimanere nel range di normalità con un processo metabolico complesso. Il metabolismo del calcio coinvolge altri nutrienti, tra cui proteine, vitamina D, e fosforo.

La formazione delle ossa e la loro trasformazione nel tempo, sono processi permanenti che meritano molta attenzione nell'infanzia e nell'età adulta per ottenere una massa ossea più stabile nel corso degli anni dell’invecchiamento. La ricerca ha dimostrato che un adeguato apporto di calcio può ridurre il rischio di fratture, osteoporosi e diabete.

Le esigenze alimentari di calcio e altri nutrienti che collaborano al suo metabolismo, variano lievemente in tutto il mondo. L'intolleranza al lattosio è una causa comune di basso apporto di calcio. Le strategie future, quindi, sono volte a definire gli apporti dietetici e le eventuali supplementazioni utili per affrontare questi stati carenziali. Tutto questo si discute in una revisione pubblicata negli USA.

Fonte:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25713787
Clin Nutr Res. 2015 Jan;4(1):1-8. doi: 10.7762/cnr.2015.4.1.1. Epub 2015 Jan 16.
The role of calcium in human aging.