|

martedì 3 aprile 2012

Dieta e rischio diabete 2

Un intake superiore di carboidrati al posto di proteine, o grassi sembra ridurre il rischio di diabete 2, indipendentemente dall’indice glicemico dei carboidrati consumati.

Diabete di tipo 2
carboidrati

In proposito è stato condotto uno studio in Finlandia che ha osservato una coorte di oltre 25.900 soggetti di sesso maschile tutti fumatori. Analizzando i dati provenienti dal registro nazionale in 12 anni di follow-up sono stati identificati 1098 casi di diabete.La dieta veniva valutata mediante un FFQ già validato.

 

Si è così in sostanza dimostrato che il rischio di diabete era inferiore quando i grassi e le proteine venivano sostituiti con una quota isoenergetica di carboidrati. Inoltre, a sorpresa, si è dimostrato che la sostituzione delle proteine da carni e latte con carboidrati a basso, medio o elevato indice glicemico, era correlata al rischio diabete con associazioni inverse del tutto simili.

 

Dunque gli autori ritengono che una sostituzione dei grassi, specie per i grassi trans, e delle proteine della dieta, possa avere un effetto benefico nei confronti del rischio d’insorgenza del diabete 2, tuttavia l’indice glicemico dei carboidrati sembra non influire su questo potenziale effetto preventivo.

 

Fonte:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22378225

Eur J Clin Nutr. 2012 Feb 29. doi: 10.1038/ejcn.2012.24. [Epub ahead of print]

Carbohydrate substitution for fat or protein and risk of type 2 diabetes in male smokers.