|

marted́ 3 giugno 2014

Obesità infantile e contesto socio-economico

In un contesto socio-economico disagiato prevalgono modelli alimentari malsani e aumenta la tendenza all’obesità, specie nei bambini e negli adolescenti.

OBESITÀ INFANTILE
fast_food

Questo è quanto, in sostanza, si verifica in Spagna, dove sono stati analizzati i dati forniti da un programma nazionale di sorveglianza della salute (del 2007) su un campione rappresentativo di ragazzi spagnoli (6.143 soggetti 5-15 anni). Si procedeva osservando la prevalenza dell’abitudine di saltare la prima colazione, la prevalenza di un basso consumo di frutta e verdura e la prevalenza dei consumi di fast food, snack e bevande zuccherate.

Parallelamente si osservavano alcuni indicatori dello stato socio-economico: il livello d’istruzione e la classe sociale delle famiglie di appartenenza dei ragazzi. In ogni modello di consumi alimentari le differenze socio-economiche sono state stimate dal rapporto di prevalenza utilizzando lo status socio-economico più elevato come categoria di riferimento. Si è così evidenziato che, durante l'infanzia e l'adolescenza, la grandezza del rapporto di prevalenza mostra un gradiente socio-economico inverso in tutti i consumi di alimenti indicati e i rapporti di prevalenza più bassi e più alti sono stati osservati in soggetti provenienti rispettivamente da famiglie di più alto e più basso status socio-economico.

Fonte:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24656757
Aten Primaria. 2014 Mar 20. pii: S0212-6567(14)00030-4. doi: 10.1016/j.aprim.2013.05.010. [Epub ahead of print]
[Socioeconomic pattern in unhealthy diet in children and adolescents in Spain.]