|

lunedì 4 marzo 2013

Dieta baltica previene adiposità addominale

Consumo di cereali e alcol con moderazione sembrano prevenire l’accumulo di grasso in sede viscerale. Questi i segreti della dieta baltica.

NUTRIZIONE
dieta balticaUn pericoloso concorrente per la dieta mediterranea? Non fino al tal punto, ma decisamente salutare in grado di offrire protezione contro la deposizione di grasso addominale. Così sostengono un gruppo di ricercatori finlandesi i quali hanno dimostrato cha la dieta cosiddetta baltica sembra radunare una serie alimenti in grado di prevenire lo sviluppo dell’obesità addominale, cioè l’accumulo di tessuto adiposo a livello viscerale profondo: una situazione ritenuta altamente pericolosa per lo sviluppo di complicazioni metaboliche, prima fra tutte la resistenza all’insulina. FINRISK, questo il titolo dello studio ha analizzato le abitudini alimentari di oltre 4700 individui residenti in paesi nordici e baltici.

Gli alimenti inclusi in questo tipo di dieta comprendono particolari varietà di frutta e verdura e cereali nordici, bacche, pesce e alcol. Gli autori hanno potuto osservare che gli uomini con una maggiore aderenza a questo tipo di dieta presentavano valori inferiori di circonferenza in vita. La stessa associazione veniva osservata fra le donne, anche se in forma più lieve. L’associazione più marcata tra dieta e circonferenza vita era osservata, invece, tra gli individui più giovani e il consumo di cereali nordici e quello moderato di alcol risultavano essere i componenti alimentari più importanti nel prevenire l’obesità addominale.

Source:Noora Kanerva, Niina E. Kaartinen, Ursula Schwab et al. Adherence to the Baltic Sea diet consumed in the Nordic countries is associated with lower abdominal obesity British Journal of Nutrition