|

martedý 5 novembre 2013

Prima colazione in famiglia, adolescenti pi¨ sani

Fare la prima colazione in famiglia pu˛ giovare alla salute degli adolescenti, sia per la dieta, sia per il peso corporeo.

NUTRIZIONE
colazione

Nell’ambito dei dati ottenuti dallo studio americano di sorveglianza EAT 2010 (Eating and Activity in Teens) sono state considerate le differenze socio-demografiche e le frequenze di consumo dei pasti in famiglia in un campione basato sulla popolazione adolescenziale. In particolare sono state esaminate eventuali associazioni tra la frequenza di consumo della prima colazione in famiglia con la qualità della dieta abituale e le variazioni del BMI.

Erano disponibili i dati relativi a un totale di 2.793 studenti delle medie e delle superiori (53,2% ragazze, età media = 14,4 anni) ai quali venivano misurati il peso e l’altezza, e che riportavano su un questionario i loro consumi alimentari. In media, gli adolescenti hanno riferito di fare la colazione in famiglia circa 1,5 volte e la cena 4,1 volte, nella settimana precedente l’indagine. Sono emerse differenze sostanziali nella frequenza della prima colazione in famiglia dipendenti dall’etnia, nell’ordine i ragazzi neri, ispanici, nativi americani, e di etnia mista mostravano una frequenza più elevata. 

La frequenza della colazione in famiglia era anche positivamente associata con il sesso maschile, la giovane età, e il vivere in una delle famiglie dei due genitori. La frequenza della colazione in famiglia era, inoltre, associata ad alcuni marcatori di una migliore qualità della dieta (maggiore assunzione di frutta, cereali integrali e fibre) e con un rischio inferiore di sovrappeso/obesità. 

Fonte:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24139290

J Acad Nutr Diet. 2013 Oct 15. pii: S2212-2672(13)01335-X. doi: 10.1016/j.jand.2013.08.011. [Epub ahead of print]

Eating Breakfast and Dinner Together as a Family: Associations with Sociodemographic Characteristics and Implications for Diet Quality and Weight Status.