|

martedì 7 ottobre 2014

Meglio un succo di frutta o un caffè!?

Malgrado un’apparenza di salubrità, il consumo abituale di succo di frutta può contribuire a un eccessivo consumo di zucchero, un fenomeno tipico della società occidentale.

NUTRIZIONE
succhi

Uno studio di coorte ha esaminato l'associazione tra consumo di succo di frutta e valori della pressione arteriosa brachiale e centrale (aortica) BP in 160 adulti residenti nella stessa comunità. L’abituale consumo di succo di frutta è stato misurato con un questionario FFQ 12m recall autosomministrato e nello stesso giorno sono state misurate la pressione arteriosa BP brachiale e centrale. La frequenza del consumo di succo di frutta è stata classificata come rara, occasionale o giornaliera.

Si è così in sostanza evidenziato che coloro che consumavano un succo di frutta al giorno, contro chi lo consumava raramente o occasionalmente, avevano pressione sistolica centrale BP significativamente più elevata. Non ci sono state differenze significative, invece, nei valori della pressione brachiale. Gli autori, dunque, ritengono che i consumi di succo di frutta possano avere un valore predittivo sui valori della pressione arteriosa centrale.

Fonte:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25278432
Appetite. 2014 Sep 29. pii: S0195-6663(14)00462-0. doi: 10.1016/j.appet.2014.09.019. [Epub ahead of print]
Habitual intake of fruit juice predicts central blood pressure.