|

martedý 8 aprile 2014

Latto-ovo-vegetariani da supplementare

Nei regimi latto-ovo-vegetariani alcune supplementazioni sono necessarie per migliorare il profilo dei marcatori di rischio cardiovascolare.

NUTRIZIONE
noci

Questo è, nella sostanza, il risultato, di uno studio condotto su 20 soggetti sani LOV (latto-ovo-vegetariani) che sono stati assegnati, in modo casuale in un disegno crossover, a ricevere uno dei seguenti 3 integratori: uovo arricchito n-3 FA (6/alla settimana), noci (28.4 g, 6/porzioni alla settimana ) o un uovo standard per 6 volte la settimana (gruppo di controllo), per 8 settimane ciascuno con 4 settimane di washout tra i trattamenti.

Al termine di ogni trattamento venivano misurati gli acidi grassi di membrana eritrocitaria, i lipidi sierici e alcuni indicatori infiammatori. Si è così, in sintesi, dimostrato che, l’uovo arricchito con n-3 FA era maggiormente utile per fluidificare le membrane dei globuli rossi e il trattamento con aggiunta di noci aveva ridotto significativamente il rapporto colesterolo totale/colesterolo HDL. Non sono emerse, invece, differenze tra i trattamenti per i marcatori infiammatori.

Dunque, gli autori ritengono che per i LOV, una fonte diretta di DHA come n-3 FA delle uova arricchite sia utile per aumentare i livelli di membrana di DHA. Tuttavia, per produrre un profilo globale favorevole dei lipidi nel sangue, il consumo quotidiano di una manciata di noci ricche di ALA può essere molto utile.

Fonte:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24673793
Nutr J. 2014 Mar 27;13(1):29. [Epub ahead of print]
Effects of supplementing n-3 fatty acid enriched eggs and walnuts on cardiovascular disease risk markers in healthy free-living lacto-ovo-vegetarians: a randomized, crossover, free-living intervention study.