|

martedì 8 ottobre 2013

Prugne secche forever

Le prugne secche e i loro prodotti derivati (succo di prugna e polvere di prugna secca), hanno diverse attività benefiche.

NUTRIZIONE
prugne

È giusto ricordare che le prugne secche contengono significative quantità di sorbitolo, acido chinico, acido clorogenico, vitamina K1, boro, rame e potassio. Questi composti, in sinergia con altri che sono presenti nelle prugne secche in quantità meno evidente, mostrano benefici sulla salute specie quando il consumo di prugne secche è regolare. 

Per esempio, uno spuntino a base di prugne secche può aumentare la sazietà e ridurre la successiva assunzione di cibo, aiutando a controllare il peso, il diabete e le malattie cardiovascolari correlate, infatti, nonostante il loro sapore dolce, le prugne secche non aumentano di molto la glicemia postprandiale. Un effetto importante è quello della prevenzione della stipsi. 

Inoltre, i composti fenolici caratteristici delle prugne e i loro metaboliti possono anche agire come antibatterici, sia a livello gastrointestinale, sia per le vie urinarie. Sono stati anche dimostrati effetti benefici indiretti sul turnover osseo, supportati da numerosi studi di laboratorio su animali e colture cellulari. Ulteriori conferme sono necessarie per attribuire alle prugne secche il significato di cibo funzionale.

Fonte:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24090144
Crit Rev Food Sci Nutr. 2013;53(12):1277-1302.
Dried Plums and Their Products: Composition and Health Effects-An Updated Review.