|

mercoledì 9 maggio 2012

Latticini magri prevengono l’ictus

I derivati del latte magri offrono protezione contro le patologie cardiovascolari e l’infarto cerebrale.

Latticini ictus

Questo è quanto emerge da una vasto studio prospettico condotto dai ricercatori svedesi del Karolisnka Institutet di Stoccolma. I benefici derivanti dal consumo di questi alimenti sarebbero attribuibili al loro contenuto in micronutrienti tra cui calcio, potassio e vitamina D.

E' infatti possibile, per quanto non definitivamente dimostrato, che la vitamina D, di cui sono ricchi i latticini, permetta di mantenere sotto controllo la pressione sanguigna. I derivati del latte grassi, invece, sembrano attenuare queste proprietà benefiche per via del loro effetto di innalzamento dei livelli di colesterolo ematico e di lipoproteine a bassa densità, creando così le condizioni favorevoli per la patogenesi dei disordini vascolari che conducono all’ictus.

I risultati, pubblicati sulla rivista Stroke, si riferiscono ad un campione di 74,961 di individui adulti monitorati per un periodo di dieci anni di cui erano disponibili informazioni individuali complete relative allo stile di vita e l’alimentazione. Durante il tempo di raccolta dei dati sono stati registrati in totale 4089 casi di ictus, dei quali 3159 infarti cerebrali, 583 ictus emorragici e 347 non specificati.

Dallo studio è emerso che gli individui che consumavano prevalentemente latticini magri presentavano un rischio di ictus inferiore a colore che consumavano principalmente derivati del latte grassi. Anche controllando per alcuni potenziali fattori di rischio come fumo, sedentarietà e ipertensione, l’effetto protettivo di questi alimenti persisteva ed era decisamente significativo.

Lo studio ha contribuito a rinforzare la nozione del ruolo protettivo che questi alimenti giocano nella prevenzione delle patologie cardiovascolari. Una ragione in più per includere nella dieta latte scremato, yogurt e formaggi magri in sostituzione dei prodotti grassi.

Source:Susanna C. Larsson, Jarmo Virtamo, Alicja Wolk, DMSc Dairy Consumption and Risk of Stroke in Swedish Women and Men Stroke 2012