|

marted́ 10 aprile 2012

Bevande ipercaloriche da sostituire

Negli USA l’aumento del consumo di bevande ipercaloriche è ritenuto uno dei fattori favorenti l’aumento dell’obesità.

NUTRIZIONE
bibite

In proposito 318 soggetti (età media 42 anni), in prevalenza donne (84%), tutti  in sovrappeso o obesi (BMI 36,3 ± 5,9) sono stati coinvolti in un singolare esperimento. Per 6 mesi consecutivi i soggetti arruolati sono stati divisi in 3 gruppi uno dei quali  era invitato a sostituire le bevande caloriche con le versioni light, il secondo con l’acqua, e il terzo seguiva un programma di dimagramento senza una particolare indicazione per le bevande.

Al termine dell’osservazione si è dimostrato che tutti e 3 i gruppi hanno perso peso, rispettivamente il 2,5 ± 0,45%, il 2,03 ± 0,40% e l’1,76 ± 0,35%. Inoltre, all’analisi probabilistica dei risultati si è visto che il gruppo che consumava bevande ipocaloriche o acqua aveva una probabilità doppia di raggiungere il 5% di calo ponderale rispetto al gruppo che seguiva il programma di dimagrimento, e ancora il gruppo della sostituzione con acqua, otteneva risultati migliori su glicemia e idratazione.

Gli autori dunque ritengono che questo esperimento possa indicare una raccomandazione utile alla popolazione, tuttavia è necessario approfondire gli effetti di tali sostituzioni su campioni più ampi e sul lungo termine.  

Fonte: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22301929  Am J Clin Nutr. 2012 Mar;95(3):555-63. Epub 2012 Feb 1. Replacing caloric beverages with water or diet beverages for weight loss in adults: main results of the Choose Healthy Options Consciously Everyday (CHOICE) randomized clinical trial.