|

martedì 10 aprile 2018

Muscoli e ossa forti

Relazione tra composizione corporea e salute delle ossa

Ricerca Clinica e di Base
imm5Tra molti fattori che influenzano la massa ossea, il peso corporeo è un predittore forte e positivo che agisce attraverso lo stress meccanico, che a sua volta aumenta l'osteogenesi e la densità minerale ossea (BMD). A sua volta, è stato suggerito che la riduzione del peso corporeo provochi la perdita ossea. Però, dovrebbe essere sottolineato che il peso corporeo è composto da due principali componenti - massa grassa (FM) e massa magra (FFM) ed entrambi contribuiscono allo stress meccanico: non c'è dubbio che FFM eserciti un'influenza positiva sulla struttura ossea. Al contrario, la sua diminuzione dovuta alla sarcopenia correlata all'età è responsabile della bassa densità minerale ossea.

Inoltre, indipendentemente dall'età, l’esercizio fisico che aumenta la FFM influenza positivamente la BMD.

Meno chiaro il ruolo in dettaglio della massa grassa: i dati relativi alla relazione tra FM e BMD sono equivoci sia in positivo che in negativo.

Recentemente, uno studio ha considerato i parametri impedenziometrici per valutare l’effetto della composizione corporea sulla densità ossea:

- l'indice della massa grassa (IFM) che rappresenta soggetti con grasso corporeo diverso e massa magra simile

Index of fat mass (IFM): IFM = (FFM + FM)/ (FFM – FM);

- l’indice di massa magra (ILM) che rappresentano soggetti con diversa massa magra e grasso corporeo simile.

Index of lean mass (ILM): ILM = FFM2 – FM2

I ricercatori hanno arruolato un totale di 212 studenti universitari (125 donne e 87 uomini) sedentari: la composizione corporea è stata determinata con l’impedenza bioelettrica (BIA) e la BMD con la DEXA al polso.
Esclusivamente nelle donne, IFM era correlata marcatamente e positivamente con il punteggio Z (r = 0,366, P <0,001) della DEXA. In entrambi i sessi, è stata trovata una relazione significativa tra ILM e densità ossea (r = 0.420; p <0.001 e r = 0.220; p <0.02 negli uomini e nelle donne, rispettivamente).

Le donne con IFM inferiore alla mediana ma ILM simile, erano caratterizzate da Z-score significativamente più bassi rispetto a donne con IFM più alta.

Indipendentemente dal sesso, i partecipanti con ILM superiore ma IFM simile, erano caratterizzati da un punteggio Z marcatamente più alto rispetto alle loro controparti con ILM basso.

L'uso di IFM e ILM ha permesso di osservare che nei giovani adulti la massa corporea magra era associata alla BMD, indipendentemente dal sesso, mentre la massa grassa è significativa per la densità minerale ossea solo nelle donne (ma servono ulteriori studi: in questo le donne avevano BMI più alto ed erano più numerose degli uomini).

Leggi l’articolo originale in full text
 

Autori: Kęska A, Lutosławska G, Bertrandt J, Sobczak M.
 Fonte:  Ann Agric Environ Med. 2018 Mar 14;25(1):23-25. doi: 10.5604/12321966.1233562
Link della fonte:  http://www.aaem.pl/Relationships-between-bone-mineral-density-and-new-indices-of-body-composition-in,72518,0,2.html