|

martedý 10 maggio 2016

Con la menopausa il corpo cambia

Importante valutare la composizione corporea

Ricerca Clinica e di Base
imm1Nella transizione menopausale (MT), il contraccettivo orale combinato (COC) dovrebbe essere scelto per la neutralità sul metabolismo epatico e per la sua capacità di contrastare l'aumento della massa grassa (FM) che si verifica in questo periodo della vita nella donna.

Questo studio prospettico osservazionale multicentrico è stato condotto su 36 donne in periodo di transizione menopausale presso le Università di Cagliari, Modena e Napoli.

Il peso corporeo (BW), l'indice di massa corporea (BMI), il rapporto vita-fianchi (WHR), la misurazione della composizione corporea (BC) con l’impedenza bioelettrica multifrequenza (MF-BIA) sono stati eseguiti prima, al 6 ° e al 12 ° mese di studio: 18 donne non hanno assunto COC (gruppo di controllo), mentre le altre 18 donne hanno assunto estradiolo valerato associato a dienogest.

Rispetto ai controlli, il gruppo trattato ha presentato una diminuzione significativa (p <0,05) di BW (58,8 ± 7,6-57,3 ± 7.0), indice di massa corporea (24.1 ± 2,7-23,5 ± 2.8), di WHR (0,82 ± ,052-,79 ± 0,048) e FM (17,7 ± 5,4-16,4 ± 5.6).

Nei controlli, la FM è significativamente aumentata (17,0 ± 11-17,7 ± 2,7; p <0.05).

In conclusione, questi risultati suggeriscono che nelle donne vicine alla menopausa, è importante controllare la composizione corporea: l’attività della terapia sostitutiva si riflette su un miglior controllo dell’aumento di massa grassa tipico di questa fase della vita della donna.

L’analisi dell'impedenza bioelettrica (BIA) è usata nella ricerca e nella pratica clinica quotidiana per valutare la composizione corporea. Uno studio in particolare ha valutato la concordanza tra la BIA multi-frequenza MF -BIA e a singola frequenza SF-BIA con la DXA nella stima della massa grassa e della massa magra in 146 donne post-menopausa.

SF-BIA ha fornito una stima significativamente inferiore di FM e una maggiore stima di FFM rispetto alla DXA.

MF-BIA ha fornito stime migliori di FM e FFM con limiti più ristretti di concordanza della SF-BIA in soggetti obesi e non sufficientemente attivi. In altri gruppi di BMI e attività fisica, entrambi i dispositivi BIA hanno mostrato una deviazione simile alla DXA.

La BIA in multifrequenza ha dimostrato di essere un metodo più appropriato per la valutazione della composizione corporea nella donna in post-menopausa con BMI> 30 kg / m2 e in coloro che sono sufficientemente attivi.
DS Medica ha inoltre messo a punto l’impedenza in multifrequenza in versione touch, una particolare tecnologia che permette di approfondire la composizione corporea fino alla definizione della percentuale di acqua extracellulare e intracellulare.


Scopri qui Human im touch e le altre tecnologie firmate Dietosystem/DS Medica!
 


Autori:  Paoletti AM, Lello S, Di Carlo C, Orrù M, Malune ME, Neri M, Pilloni M, Zedda P, D'Alterio MN, Motzo C, Melis GB, Cagnacci A
Fonte: Gynecol Endocrinol. 2016 Jan;32(1):61-4. doi: 10.3109/09513590.2015.1079175. Epub 2015 Sep 15
Link della fonte:  http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26370625