|

martedì 10 luglio 2012

Ipertensione e diabete si prevengono nell’adolescenza

Lo screening biennale nell’adolescenza potrebbe ridurre la prevalenza dei disordini metabolici.

OBESITÀ INFANTILE
Screening pediatrico

Screening biennale del sovrappeso. Sembra essere questa l’arma vincente per prevenire in giovane età le complicazioni metaboliche dell’adulto.

Il suggerimento giunge dai ricercatori americani della Stanford University School of Medicine, paese nel quale la lotta al sovrappeso e all’obesità infantile rappresenta, ormai, non più solamente una priorità sanitaria, ma anche sociale.

Secondo gli autori di un recente studio pubblicato sulla rivista Obesity, l’incidenza del diabete e dell’ipertensione adulta potrebbe essere ridotta del 3% attuando programmi di screening biennali a partire già dall’età di 14 anni.

Il rischio di sviluppare i due disordini sarebbe, infatti, più elevato quando il sovrappeso e l’obesità persistono durante l’adolescenza. Inoltre, questa fase della crescita corrisponde all’ultima finestra temporale in cui è possibile attuare strategie comportamentali veramente efficaci necessarie a prevenire i disordini del peso corporeo nell’età adulta e le complicazioni metaboliche ad esso associate.

Source:Lawrence M. Wein, Yan Yang and Jeremy D. Goldhaber-Fiebert Assessing Screening Policies for Childhood Obesity Obesity (2012)