|

martedì 11 marzo 2014

I fedeli alla dieta mediterranea rischiano meno

Una stretta adesione ai principi della dieta mediterranea è positivamente associata al rischio complessivo per il cancro e per alcuni tipi di cancro.

NUTRIZIONE
mediterranea

Questo è quanto risulta da una metanalisi condotta da alcuni ricercatori austriaci che hanno revisionato i dati della letteratura utilizzando le banche dati elettroniche: MEDLINE, Scopus, EMBASE. I criteri d’inclusione erano: studi di coorte o studi caso-controllo. Sono stati selezionati e inclusi nell’analisi 21 studi di coorte (1.368.736 soggetti) e 12 studi caso-controllo (62.725 soggetti).

Si è così evidenziato che la massima aderenza alla dieta mediterranea (MD) ha comportato una riduzione significativa del rischio di mortalità per cancro/incidenza complessiva, cancro del colon-retto, della prostata, e per altri cancri delle alte vie dell’apparato respiratorio e del tratto digestivo. Variazioni non significative sono state osservate per il cancro al seno, il cancro gastrico e il cancro del pancreas.

In sintesi, gli autori concludono confermando che una stretta adesione alla dieta mediterranea è associata a una significativa riduzione del rischio di mortalità generale per il cancro (10 %) , e per il cancro colon-retto (14 %), il cancro della prostata (4 %), e per altri cancri delle alte vie dell’apparato respiratorio e del tratto digestivo (56 %).

Fonte:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24599882
Int J Cancer. 2014 Mar 6. doi: 10.1002/ijc.28824. [Epub ahead of print]
Adherence to Mediterranean diet and risk of cancer: A systematic review and meta-analysis of observational studies.