|

martedý 12 gennaio 2021

Mima-digiuno o dieta ipocalorica?

Uno studio randomizzato controllato

NUTRIZIONE
Immagine piattoLa dieta che imita il digiuno è stata recentemente promossa per ottenere cambiamenti metabolici simili al digiuno. Quale effetto ha rispetto alla restrizione energetica continua su misurazioni antropometriche, composizione corporea, metabolismo del glucosio e livelli sierici di adipochine? Lo ha indagato un gruppo di ricercatori iraniani in uno studio randomizzato controllato, condotto su 60 donne con obesità, di età compresa tra 18 e 55 anni.

I soggetti hanno ricevuto una dieta mima-digiuno di 5 giorni (a basso contenuto di energia, zuccheri e proteine, ma ad alto contenuto di grassi insaturi) o una dieta ipocalorica continua (un deficit energetico giornaliero medio di 500 kcal) per 2 mesi.

Non si è osservata alcuna differenza significativa nella perdita di peso tra i due gruppi: la variazione di peso media con la dieta ipocalorica è stata di - 2,29 kg rispetto a - 1,13 con la mima-digiuno (p = 0,06).

La riduzione del metabolismo basale nel gruppo a dieta ipocalorica è stata maggiore (p = 0,045) mentre gli effetti favorevoli sulla massa grassa e sulla massa muscolare sono stati osservati solo nel gruppo mima-digiuno. Nessuna differenza significativa sulla resistenza all'insulina e sulla leptina.
 

Author:Mehdi Sadeghian, Seyed Ahmad Hosseini, Ahmad Zare Javid, Kambiz Ahmadi Angali, Ahmad Mashkournia

Source:Obes Surg. 2021 Jan 9. doi: 10.1007/s11695-020-05202-y.