|

martedì 12 febbraio 2013

Diabete gestazionale: una questione di adipochine e alimentazione

Il disordine è favorito dall'effetto combinato di anomalie ormonali, alterata sensibilità all'insulina e alimentazione non sana.

LIFE STYLE
diabete gestazionale

La presenza di basse concentrazioni di visfatina e adiponectina nel sangue ma elevato progesterone in associazione ad un forte consumo di grassi saturi, potrebbero costituire i principali fattori di rischio nello sviluppo del diabete gestazionale e di alcune complicazioni della gravidanza tra cui macrosomia del neonato.

Così riporta un recente studio coreano condotto presso il dipartmento di endocrinologia della Kwandong University. Il team di ricecatori ha dimostrato che distinti elementi tra cui l’alimentazione, il profilo delle adipochine plasmatiche e alcuni ormoni tipici della gestazione sono associati allo sviluppo di questa forma di diabete, almeno nelle donne asiatiche. Allo studio hanno partecipato una serie di donne in gravidanza affette e prive del disordine, le quali sono state categorizzate in base all’indice di massa corpore grestazionale (BMI) misurato tra la 24ima e 28ima settimana di gravidanza.

I ricercatori hanno potuto osservare che le donne affette dal diabete guadagnavano più peso nelle prime fasi della gravidanza rispetto a quelle non affette dal disordine. La presenza del diabete correlava con una maggiore resistenza all’insulina nelle donne in sovrappeso e, nelle donne di peso normale, con una minore capacità secretoria dell’insulina . Inoltre, i livelli plasmatici di visfatina, una citochina con effetti insulino-mimetici, e di adiponectina sembrano essere inferiori, mentre quelli di progesterone superiori, nelle donne affette dal diabete gestazionale rispetto a quelle non affette dal disordine, indipendentemente dal valore di BMI.

Diversamente, i livelli plasmatici di resistina risultavano superiori nelle donne in sovrappeso senza diabete, ma non in quelle affette. Infine, il livello di assunzione di grassi saturi e di calorie erano superiori nelle donne affette dal diabete, indipendentemente dal grasso corporeo, mentre l’assunzione di taurina era inferiore nelle donne affette rispetto a quelle non affette, ma solamente tra coloro di peso normale.

Source:S Park, M-Y Kim, S H Baik et al. Gestational diabetes is associated with high energy and saturated fat intakes and with low plasma visfatin and adiponectin levels independent of prepregnancy BMI European Journal of Clinical Nutrition (2013)