|

lunedì 13 gennaio 2014

Dieta nordica, un rivale della mediterranea?

La “nuova dieta nordica” si propone come principale rivale allo stile alimentare mediterraneo. Ecco i suoi punti a favore.

NUTRIZIONE
nuova dieta nordica

Un’alternativa alla dieta mediterranea? Difficile da trovare, specialmente se ci si sposta verso latitudini settentrionali.

Tuttavia, un potenziale rivale allo stile alimentare sano per eccellenza sembra proprio arrivare dalla tradizione, pur sempre rivisitata, nordica. Stiamo parlando della “nuova dieta nordica”, o più semplicemente dello stile alimentare basato su fibre derivanti da varietà di frutta e verdura e pesce locali, con un’attenzione speciale rivolta alla natura dei grassi e dei condimenti, da sempre l’elemento meno salutare in queste abitudini alimentari regionali.

L’impatto di questa dieta sulla salute è stato recentemente investigato dai ricercatori danesi dell’Università di Copenhagen, i quali hanno analizzato come si modificavano numerosi parametri patologici in un gruppo di soggetti obesi a seguito del suo consumo regolare.

In totale, lo studio ha coinvolto 180 uomini e donne obesi caratterizzati da un valore dell’indice di massa corporea medio di 30.2 kg/m2 e una circonferenza in vita media di 100 cm, i quali sono stati assegnati casualmente ad un intervento alimentare basato sul solo consumo della nuova dieta nordica oppure ad un regime alimentare regionale standard.

Gli autori hanno potuto così constatare che il consumo della nuova dieta nordica per un periodo di 26 settimane determinava una riduzione media del peso corporeo pari a −4.7 ± 0.5 kg, decisamente superiore a quanto osservato nel gruppo destinato alla dieta standard (−1.5 ± 0.5 kg). Non solo, la nuova dieta nordica determinava anche una maggiore riduzione della pressione sistolica (−5.1 mm Hg vs −2.1 mm Hg) e diastolica (−3.2 mm Hg vs −0.8 mm Hg).

In conclusione, gli effetti sulla salute associati a questo regime alimentare sembrano rispecchiare l’impatto dall’adozione della dieta mediterranea da parte soggetti in sovrappeso come strategia per ottenere un significativo calo ponderale e il controllo di alcuni parametri cardiovascolari. Un’alternativa alla celebre dieta mediterranea potrebbe dunque prospettarsi, o forse uno stile alimentare complementare che potrebbe arricchire di nuovi prodotti la nostra alimentazione.

Source:Poulsen SK, Due A, Jordy AB et al. Health effect of the New Nordic Diet in adults with increased waist circumference: a 6-mo randomized controlled trial. Am J Clin Nutr. 2014 Jan