|

martedì 13 marzo 2012

Donne: più dolci e più pesanti

E’ probabile che, nelle donne, la preferenza per il gusto dolce sia associata a un BMI elevato e a un aumento della massa grassa. O forse viceversa.

obesità
donne

Questo è quanto sostengono in sostanza i ricercatori dell’università di Guelph in Canada che hanno posto in relazione le misure antropometriche (plicometria e BMI) con la preferenza per il gusto dolce reclutando 72 donne. Venivano definite normali le donne con BMI compreso tra  18.5 e 24.9 kg/m2 e normali o in sovrappeso le donne che mostravano alla plicometria una percentuale di grasso rispettivamente ≤ a 26%.

 

 A tutte le donne venivano proposti quattro campioni di creme che variavano in dolcezza per la diversa concentrazione di saccarosio contenuta. Si è così dimostrato, in sintesi, che le donne con percentuali più elevate di grassi corporei e BMI più elevato erano quelle con la preferenza per le creme più dolci.  

 

Gli autori ritengono che ulteriori ricerche che confermeranno questi risultati potrebbero essere utilizzate a scopo predittivo riguardo le preferenze delle persone in sovrappeso. E questo potrebbe essere utile nella pianificazione di terapie alimentari mirate. 

 

Fonte:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22397966 Can J Diet Pract Res. 2012 Spring;73(1):45-8.

Body fat, sweetness sensitivity, and preference: determining the relationship.