|

venerdì 14 marzo 2014

Dieta low-carb il successo sta nelle proteine

L’impatto benefico sulla gestione del peso corporeo associato alle diete low-carb sembra derivare dal contenuto elevato in proteine.

NUTRIZIONE
dieta low-carb

Quale componente delle cosiddette diete “low-carb”, a ridotto contenuto in carboidrati, esercita il maggiore impatto sulla riduzione del peso corporeo e sul suo mantenimento nel lungo termine?

La risposta, condivisa da numerose altre indagini, sembra puntare verso il contenuto relativamente elevato in proteine che caratterizza questi regimi alimentari.

La conferma più recente deriva da uno studio olandese condotto presso la Maastricht University e il Top Institute Food and Nutrition di Wageningen.

Nello studio i ricercatori hanno analizzato la variazione nel tempo del peso corporeo e della massa grassa unitamente a quella di alcuni parametri sanguigni e urinari in un campione di 132 pazienti sottoposti ad un programma di gestione del peso corporeo destinati a quattro tipi di dieta “low-carb”: normale in proteine e carboidrati, normale in proteine e bassa in cardoidrati, alta in proteine e normale in carboidrati e alta in proteine e bassa in carboidrati.

Gli autori dello studio hanno quindi osservato che la dieta alta in proteine e normale in carboidrati si associava ad un maggiore riduzione del peso corporeo e al suo mantenimento a distanza di 12 mesi. Non solo, questo tipo di regime alimentare determinava la più marcata riduzione della pressione sistolica.

Source:Soenen S, Bonomi AG, Lemmens SG et al. Relatively high-protein or 'low-carb' energy-restricted diets for body weight loss and body weight maintenance? Physiol Behav. 2012