|

martedì 15 gennaio 2013

Dieta, depressione e cuore

Alcune evidenze suggeriscono che la depressione abbia meccanismi in comune con le malattie cardiovascolari. E forse è coinvolta anche la dieta.

NUTRIZIONE
dieta mediterranea

In proposito si sono interrogati due ricercatori spagnoli che hanno cercato di dimostrare l’influenza della dieta nella prevenzione della depressione attraverso una disamina della letteratura. Per prima cosa, affermano gli autori, la prova di questa influenza è stata trovata per gli effetti di nutrienti isolati o di cibi, e non per modelli dietetici. Secondo, gli studi precedenti hanno per lo più un disegno trasversale. 

In terzo luogo, le informazioni sono in genere raccolte attraverso questionari, aumentando il rischio di bias con errata classificazione. In fine, negli studi osservazionali è necessario e indispensabile, un adeguato controllo dei possibili fattori confondenti. Solo un paio di studi di coorte hanno analizzato il rapporto tra complessivi modelli alimentari, come ad esempio la dieta Mediterranea e la prevenzione primaria della depressione. 

Entrambi sono giunti a risultati simili a quelli ottenuti indagando il ruolo della dieta Mediterranea nelle malattie cardiovascolari. In ogni caso, concludono gli autori, per confermare i risultati ottenuti in questi due studi di coorte, sono necessari ulteriori studi longitudinali e osservazionali e ampi studi randomizzati di prevenzione primaria che includano interventi basati su modificazioni complessive del modello alimentare e che devono comprendere tra i partecipanti le persone ad alto rischio di disturbi mentali. 

Fonte:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23286788 BMC Med. 2013 Jan 3;11(1):3. [Epub ahead of print] Diet, a new target to prevent depression?