|

martedý 15 aprile 2014

La dieta e le circonferenze

Alcuni modelli dietetici possono influenzare le misure antropometriche indicative della deposizione di grasso addominale.

NUTRIZIONE
circonferenza vita

Uno studio cross-sezionale è stato condotto in una regione centro-occidentale del Brasile, con un campione probabilistico di 208 adulti di entrambi i sessi. I dati sulla assunzione abituale di cibo sono stati ottenuti utilizzando un FFQ e un’analisi della frequenza dei consumi (componenti principali) è stata condotta per identificare i modelli alimentari.

La circonferenza della vita (WC) e il rapporto vita-fianchi (WHR) sono stati utilizzati per valutare il grasso addominale. Sono stati dapprima identificati tre modelli alimentari: occidentale, tradizionale regionale e “prudente”. Dall’elaborazione dei dati una prima associazione positiva è stata trovata tra il modello occidentale e WC e WHR, e tra il modello tradizionale regionale e WHR, tra le donne.

Un’associazione meno evidente è stata trovata anche tra il modello regionale tradizionale e WC, sempre tra le donne reclutate. Gli autori, dunque, sono propensi a credere che la dieta abituale su modello occidentale e la dieta tradizionale regionale possano comportare, nelle donne, un aumento del grasso addominale.

Fonte:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24714940
Cad Saude Publica. 2014 Mar;30(3):502-10.
Dietary patterns associated with anthropometric indicators of abdominal fat in adults.