|

lunedì 15 ottobre 2012

Frutta e verdura: quanto proteggono dal diabete?

Solo alcune categorie di vegetali forniscono un’efficace protezione contro lo sviluppo del disordine metabolico. Così dimostra un recente studio.

NUTRIZIONE
frutta diabete studio epic

Nuove evidenze giungono dallo studio EPIC (European Prospective Into Cancer), questa volta tocca a frutta e verdura e al loro potenziale ruolo nella prevenzione dei disordini metabolici, primo fra tutti il diabete di tipo 2.

Lo studio, in questo caso guidato dai ricercatori inglesi dell’Institute of Metabolic Science di Cambridge, si è basato su una vasta meta-analisi che ha radunato informazioni cliniche e dello stile di vita relative ad oltre 16 154 individui provenienti da otto paesi europei.

In seguito alle analisi statistiche è emerso che solo il consumo di tuberi correlava inversamente con la probabilità di sviluppare il diabete. Quando il consumo di frutta e verdura venivano analizzato separatamente non era possibile stabilire alcuna associazione con la malattia. Tuttavia, il consumo di vegetali a foglia verde era inversamente associato con il disordine.

Secondo gli autori, non tutte le categorie di frutta e verdura sarebbero ugualmente efficaci nel prevenire il diabete mellito. Solo alcuni tipi di vegetali offrirebbero un effetto protettivo - tuberi e vegetali a foglia verde – mentre il consumo totale di frutta e verdura avrebbe solo un debole effetto protettivo.

Source:Cooper AJ, Forouhi NG, Ye Z, Buijsse B et al. Fruit and vegetable intake and type 2 diabetes: EPIC-InterAct prospective study and meta-analysis. European Journal of Clinical Nutrition (2012)