|

martedý 16 aprile 2013

Dieta e menopausa

Le abitudini alimentari potrebbero costituire un fattore di rischio per i sintomi vasomotori della menopausa (VMSs), vale a dire, vampate di calore e sudorazioni notturne.

NUTRIZIONE
menopausa

Questo è quanto è stato evidenziato da uno studio prospettico di coorte su 6.040 donne in menopausa fisiologica spontanea che sono state seguite per più di 9 anni con intervalli di oltre 3 anni. Si procedeva valutando i consumi alimentari al basale nel 2001, e la presenza di VMSs al basale e nel follow-up. 

Sono stati identificati 6 pattern alimentari: consumi verdure cotte, di frutta, modello mediterraneo, consumi di carne e prodotti trasformati derivati dalla carne, consumi di prodotti lattiero-caseari, e alto contenuto di grassi e zuccheri. 

In stanza si è potuto evidenziare che il modello alimentare con maggior consumo di frutta o quello di stile mediterraneo erano inversamente associati alla comparsa dei sintomi vasomotori della menopausa. Il modello a elevato contenuto di grassi e di zuccheri, invece, era associato a un aumento del rischio di VMSs. Dunque, aumentare l’apporto di frutta e verdura nella dieta di una donna in menopausa, potrebbe essere una soluzione vincente.

Fonte:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23553160
Am J Clin Nutr. 2013 Apr 3. [Epub ahead of print]
Fruit, Mediterranean-style, and high-fat and -sugar diets are associated with the risk of night sweats and hot flushes in midlife: results from a prospective cohort study.