|

martedý 16 ottobre 2018

W la nostra dieta!

Mediterranea batte integrazione

NUTRIZIONE
imm1Le linee guida dietetiche 2015-2020 per gli americani raccomandano una dieta di tipo mediterraneo come uno dei tre modelli alimentari salutari. Ma solo uno studio ha valutato gli effetti di un intervento di dieta mediterranea in una popolazione campione americana.
Recentemente in aggiunta è stato condotto uno studio controllato randomizzato, non in cieco, di 8 settimane confrontando il consumo di una dieta mediterranea o di una dieta integrata con olio di pesce, noci e succo d'uva rispetto ai controlli. Tutti americani, adulti sovrappeso o obesi (73% femmine e 51 anni di età media).
 
I partecipanti sono stati assegnati in modo casuale a uno dei tre gruppi:
  1. dieta mediterranea;
  2. dieta ad alto contenuto di grassi di tipo americano, integrata con olio di pesce, noci e succo d'uva;
  3. dieta ad alto contenuto di grassi di tipo americano abituale (controlli).

Cosa è successo agli Americani?
I partecipanti al braccio di dieta mediterranea (n = 11) hanno avuto una perdita di peso significativamente maggiore nonostante nessun cambiamento significativo nell'assunzione calorica totale. La cistina plasmatica è risultata inferiore, indicativo di una diminuzione dello stress ossidativo, rispetto ai controlli (n = 9) a 4 e 8 settimane.
Rispetto ai controlli, chi consumava la “nostra” dieta aveva anche livelli di colesterolo totale e LDL più bassi a 4 settimane.
I partecipanti al braccio con i supplementi (n = 10) avevano livelli di adiponectina significativamente più bassi rispetto ai controlli a 4 settimane (quindi il loro tessuto adiposo aveva peggiorato la produzione ormonale).
 
Non si è osservato nessun miglioramento significativo nella funzione endoteliale o nei biomarcatori infiammatori in entrambi i gruppi di intervento rispetto ai controlli.
 
Che dire allora? Questi risultati suggeriscono che l'adozione di un modello alimentare mediterraneo migliora il peso e la salute cardio-metabolica negli adulti statunitensi in sovrappeso o obesi e può essere più vantaggioso che integrare le diete abituali americane con olio di pesce, noci e succo d'uva.
W la Mediterranea!
 
Leggi l’articolo originale in full text
 

Autori: Jaacks LM, Sher S, Staercke C, Porkert M, Alexander WR, Jones DP, Vaccarino V, Ziegler TR, Quyyumi AA
Fonte: BMC Nutr.2018;4:26. doi: 10.1186/s40795-018-0234-y. Epub 2018 May 31.
Link della fonte: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6159217/
 
Dietosystem, da sempre a fianco dei nutrizionisti italiani, vi propone la Suite Nutrizionale, il software che fa da cassetta degli attrezzi per il professionista della nutrizione. 

La Suite coniuga l’analisi alimentare, l’analisi della composizione corporea e la plicometria per arrivare al trattamento dietetico super personalizzato.

Inoltre, per una dieta d’attacco, vi consigliamo il protocollo Dieta Combinata, che integra un piano alimentare fortemente ipoglucidico con le proteine del siero del latte per preservare la massa magra.