|

martedý 18 luglio 2017

Carote, per le ossa

Anche le carote giovano allo scheletro

NUTRIZIONE
imm3I carotenoidi si trovano in abbondanza in frutta e verdura e possono essere coinvolti nell'associazione positiva di questi alimenti con la salute delle ossa.
E’ stato pubblicato in merito uno studio che esplora le associazioni tra assunzioni di carotenoidi alimentari, e le loro concentrazioni plasmatiche, con lo stato di densità ossea e il rischio di frattura osteoporotica in una popolazione europea.

Sono state condotte analisi trasversali (n 14 803) dello stato di densità ossea e le analisi longitudinali (n 25 439) dei casi di frattura su dati provenienti dalla coorte del European Prospective Investigation into Cancer and Nutrition-Norfolk  in uomini e donne di mezza età e anziani.
Sono stati completati questionari sulla salute e lo stile di vita, e l'assunzione di nutrienti alimentari è stata ricavata da diari alimentari di 7 giorni.
La regressione multipla ha evidenziato una significativa tendenza positiva per le donne tra riduzione del rischio di frattura e assunzione di carotenoidi.

L'analisi dei dati di carotenoidi plasmatici (tempo medio di follow-up 11 · 9 anni) ha mostrato un basso rischio di frattura dell'anca in uomini nei più alti livelli di α-carotene plasmatico (P = 0 · 026) e β-carotene (P = 0 · 027).
Questo studio fornisce nuove evidenze che l'assunzione di carotenoidi alimentari è rilevante per la salute delle ossa negli uomini e nelle donne, dimostrando che le associazioni con lo stato di densità ossea e il rischio di frattura esistono per l'assunzione di carotenoidi specifici e le loro concentrazioni plasmatiche.
 

Autori:. Hayhoe RPG, Lentjes MAH, Mulligan AA, Luben RN, Khaw KT, Welch AA.
Fonte: Br J Nutr. 2017 May;117(10):1439-1453. doi: 10.1017/S0007114517001180. Epub 2017 Jun 7.
Link della fonte: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28587685