|

giovedì 19 novembre 2015

Obesità e diabete sempre più collegati

Uno studio italiano

PATOLOGIA
diabeUn nuovo marcatore di autoimmunità per il diabete è stato recentemente associato all'obesità nei pazienti affetti da diabete.
A fare la scoperta un gruppo di ricercatori della Sapienza, che ha rilevato come la presenza di questo anticorpo, che aumenta con l'aumentare dell' indice di massa corporea (Bmi) in soggetti obesi, permetta di diagnosticare la forma di diabete autoimmune dell' adulto e anche il Lada (Latent autoimmune diabetes in adults) o Nirad (Non insulin requiring autoimmune diabetes), cioè diabete causato da autoimmunità, che non richiede insulina per il trattamento al momento della diagnosi.
I risultati sono stati raggiunti grazie a una sperimentazione effettuata su 1850 pazienti con diagnosi di diabete tipo 2.

Source:Il Centro (ed. Chieti), 19/11/2015