|

martedì 20 marzo 2018

Vincere l’obesità sarcopenica

Con esercizio e proteine si può

PATOLOGIA
imm1L'obesità sarcopenica (SO) è caratterizzata da una composizione corporea in cui la percentuale di massa magra è bassa mentre la massa grassa eccede; cioè da un punto di vista funzionale vige una sproporzione tra motore (muscolo) e massa da spostare (grasso). Al momento, la maggior parte delle ricerche si concentra sul motore, ma il "cross talk" ravvicinato tra l'adiposità associata all'età e l'infiammazione del tessuto muscolare scheletrico richiede interventi completi che coinvolgono entrambi i componenti.

Le proteine ​​e l'esercizio fisico sono probabilmente candidati, ma rispetto a quest'ultimo, l'entusiasmo per l'esercizio intenso e frequente è piuttosto basso, specialmente nelle persone anziane funzionalmente limitate.

Uno studio ha valutato l'effetto dell'elettromiostimolazione di tutto il corpo (WB-EMS), una tecnologia di esercizio efficiente nel tempo, congiunta e altamente personalizzabile, sui parametri di obesità e rischio cardiometabolico negli uomini con SO.

Un centinaio di uomini bavaresi con età ≥70 anni con SO sono stati assegnati casualmente a
(a) supplementazione di proteine ​​del siero del latte (WPS),
(b) WB-EMS e integrazione di proteine ​​(WB-EMS e P) o
(c) controllo- nessun intervento (CG).

L'integrazione proteica è stata calcolata in  1,7-1,8 g / kg / massa corporea / d, il WB-EMS consisteva in 1,5 × 20 min / settimana con intensità moderata/ alta.

Dopo 16 settimane di intervento, la massa grassa si è ridotta significativamente nel gruppo WPS (- 3,6 ± 7,2%; p = 0,005) e nel gruppo WB-EMS e P (- 6,7 ± 6,2%; p <0,001), ma non nei controlli (+ 1,6 ± 7,1 %; p = 0,191).

Anche il grasso a livello del tronco è diminuito nel WB-EMS e P (p <0.001) e WPS (p = .117) ed è aumentato nei controlli; la circonferenza vita ha mostrato risultati simili, diminuendo significativamente nei gruppi di trattamento ma mantenendosi inalterata nel gruppo di controllo.

Infine, il rapporto TC / HDL-C è migliorato significativamente nel gruppo WB-EMS & P e WPS e non è cambiato nei controlli.

Le uniche differenze significative tra WB-EMS e P e WPS sono state per la circonferenza vita (p = 0.015; TBF: p = 0.073; TF: p = 0.087; TC / HDL-C: p = .773).

Concludendo, si può dire che la supplementazione di proteine ​​del siero del latte, specialmente se abbinata a WB-EMS, può essere una scelta fattibile per affrontare l'obesità e il rischio cardiometabolico nei soggetti anziani con SO incapaci o immotivati a fare esercizio fisico in modo convenzionale.
 

Autori: Kemmler W, Kohl M, Freiberger E, Sieber C, von Stengel S.
Fonte: BMC Geriatr. 2018 Mar 9;18(1):70. doi: 10.1186/s12877-018-0759-6.
Link della fonte: https://bmcgeriatr.biomedcentral.com/articles/10.1186/s12877-018-0759-6