|

mercoledý 20 novembre 2013

ObesitÓ infantile: le misure accurate

Un aumento della spesa energetica settimanale, attraverso l'attivitÓ fisica, oltre a quella scolastica, sembra essenziale per prevenire il sovrappeso e il rischio di obesitÓ infantile.

OBESIT└ INFANTILE
Obesità Infantile

La prevalenza di sovrappeso e obesità infantile sta aumentando notevolmente in Italia e non solo. In proposito, un gruppo di ricercatori spagnoli ha studiato una coorte di scolari dagli 11 ai 13 anni (n= 137) allo scopo di valutare la relazione tra l'attività, il consumo di energia fisica e lo stato del peso corporeo. Tutti i bambini hanno partecipato allo studio volontariamente (con il consenso paterno) e sono stati classificati in 3 gruppi in base alla loro attività fisica: gruppo dei sedentari, gruppo degli attivi, gruppo degli sportivi. A tutti i partecipanti sono stati misurati: composizione corporea, forma fisica e l'assunzione calorica totale settimanale (assunzione di macronutrienti). Si è così dimostrato che il BMI, la circonferenza della vita, la plicometria e la percentuale di massa grassa, erano inferiori nei bambini attivi, mentre il contenuto di acqua corporea aumentava con l'attività. Le abitudini alimentari erano tuttavia simili nei tre gruppi studiati. Inoltre, sono state trovate differenze significative nel consumo totale  quotidiano di energia o nelle percentuali di carboidrati, grassi e proteine consumati. Tutti i parametri relativi alla spesa energetica erano più elevati nei bambini che svolgevano più attività fisica.

Ovvero i bambini con alti livelli di attività fisica, hanno presentato profili antropometrici più favorevoli per la prevenzione del rischio di sovrappeso e obesità. Una prova in più che le misure di composizione corporea sono più accurate e specifiche del solo BMI, nella definizione dello stato nutrizionale, anche nel caso dei bambini.

Fonte:
Ann Nutr Metab. 2013 Oct 26;63(3):223-228. [Epub ahead of print]
Energy Consumption, Body Composition and Physical Activity Levels in 11- to 13-Year-Old Spanish Children.