|

martedý 21 aprile 2015

Calcio e fosforo assunzione sinergica

Un'elevata assunzione di fosforo (P) non avrebbe alcun effetto negativo sul metabolismo osseo nelle popolazioni con un adeguato apporto di (Ca).

NUTRIZIONE
fosforo

Generalmente si ritiene che un’assunzione eccessiva di P possa competere con il Ca intaccando la salute e il metabolismo osseo. Ma valutando le associazioni indipendenti tra l'assunzione di fosforo e i parametri della salute ossea, come il contenuto minerale osseo (BMC) e la densità minerale ossea (BMD) sembra probabile che tale competizione si annulli.

Questo è quanto si è in sostanza verificato analizzando i dati forniti dallo studio di sorveglianza americano noto con l’acronimo NHANES (National Health and Nutrition Examination Survey). I dati riguardavano maschi e femmine di età compresa tra 13-99 anni che hanno partecipato al NHANES nel periodo 2005-2010.

L’analisi dei dati disponibili, aggiustati per le covarianze (età, sesso, indice di massa corporea, e il consumo di calcio (Ca), proteine, latticini, e vitamina D), nonché l'apporto di Ca supplementare e di altri supplementi (vitamina D, multivitaminici/minerali) ha dimostrato che un’assunzione superiore di P era associata con una maggiore assunzione di Ca, e che il Ca assunto con la dieta era adeguato nei rapporti con il P in tutti i gruppi di età / sesso.

Un’elevata assunzione di P era positivamente associata con BMC nelle adolescenti di sesso femminile e positivamente associata con BMC e BMD e riduzione del rischio di osteoporosi negli adulti> 20 anni di età. Pertanto, secondo gli autori, questi dati suggeriscono che un'elevata assunzione di P non ha alcun effetto negativo sul metabolismo osseo nelle popolazioni con un adeguato apporto di Ca, e che è anche associata, in alcuni gruppi di età/sesso, con un incremento positivo dei parametri di salute ossea.

Fonte:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25856461 
Nutr J. 2015 Mar 21;14(1):28. doi: 10.1186/s12937-015-0017-0.
Association between phosphorus intake and bone health in the NHANES population.