|

martedì 23 luglio 2013

Chi mangia uva mangia meglio

Una dieta salutare per bambini e adulti deve contenere ogni giorno una buona quota di frutta, e questo è risaputo. Ma se la frutta in questione è l’uva?

NUTRIZIONE
uva

Nell’ambito dello studio di sorveglianza Health Nutrition Examination Survey (NHANES) condotto in America sono stati analizzati i dati relativi ai consumi dal 2003- al 2008 per confrontare i consumatori di uva (GC) con i non consumatori (NGC) tra i bambini di età compresa tra 2-19 anni (n = 9622) e gli adulti di oltre 20 anni (n = 12251).

GC sono stati definiti come coloro che nel diario della frequenza dei consumi giornalieri (24h recall)  includevano uva fresca, uva passa, o succo d'uva al 100%. Si è così dimostrato che i consumatori abituali di uva, rispetto ai non consumatori, avevano abitudini alimentari complessivamente più salutari con scarsa assunzione di grassi solidi, zuccheri aggiunti e calorie da grassi solidi, alcol e zuccheri aggiunti.

Inoltre, per entrambi i gruppi di età considerati, nei consumatori abituali di uva, rispetto ai non consumatori, si notava una maggior assunzione di nutrienti chiave, tra cui fibre, vitamina A, vitamina C, calcio, magnesio e potassio. Gli autori dunque ritengono che il consumo abituale di uva sia da considerare come una buona abitudine per migliorare la qualità della dieta di bambini e adulti.

Fonte:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23789930
J Food Sci. 2013 Jun;78 Suppl 1:A1-4. doi: 10.1111/1750-3841.12066.
Improved diet quality and increased nutrient intakes associated with grape productconsumption by u.s. Children and adults: national health and nutrition examination survey 2003 to 2008.