|

martedý 25 giugno 2013

Cereali: chi li conosce non li mangia

Le differenze di conoscenza, percezione, e consumo di cereali integrali sono state confrontate tra due gruppi di studenti universitari.

NUTRIZIONE
cereali

Tra gli studenti di infermieristica del secondo anno e gli studenti di psicologia del secondo anno, della St. Francis Xavier University (Canada), sono stati selezionati 109 soggetti che avevano completato un corso di nutrizione e 61 che non lo avevano seguito. Tutti gli studenti hanno compilato un questionario di 25-item. 

Si è così dimostrato che gli studenti che avevano frequentato il corso di educazione nutrizionale mostravano una migliore conoscenza sulle raccomandazioni per i cereali integrali, per i cereali integrali disponibili nei negozi, e sui cereali integrali come fattore di riduzione del rischio di malattia. Al contrario, gli studenti che non avevano seguito il corso sulla nutrizione mostravano una migliore conoscenza delle indicazioni sulla salute dei cereali, riferivano una maggiore preferenza per il gusto dei cereali integrali, e riportavano una maggiore assunzione media di cereali integrali.

Questi risultati suggeriscono, secondo gli autori, che il completamento di un corso di nutrizione ha una maggiore influenza sulla percezione positiva e sulla conoscenza dei cereali integrali che sulla frequenza di consumo

Fonte:
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23750983
Can J Diet Pract Res. 2013 Summer;74(2):92-5.

Knowledge, perceptions, and consumption of whole grains among university students.