|

martedì 25 giugno 2019

Muoversi!

Da bambini, ma anche da grandi

OBESITÀ INFANTILE
imm2Scuole finite, buone vacanze ai ragazzi!
 
Sulla base dei risultati di oltre 2000 bambini in età scolare provenienti da tutta Londra, i ricercatori hanno scoperto che andare a piedi o in bicicletta a scuola è un forte predittore dei livelli bassi di obesità, un risultato coerente tra quartieri, etnie e background socioeconomici.
Lo studio, condotto da ricercatori dell'Università di Cambridge, è il primo a valutare l'impatto dell'attività fisica sui livelli di sovrappeso e obesità infantile per gli alunni delle scuole elementari, mettendo in relazione due dei principali tipi di attività fisica extracurricolare: spostamenti giornalieri a scuola e frequenza di partecipazione allo sport. E lo ha fatto andando ad analizzare la composizione corporea!
Paradossalmente, usando i percentili BMI convenzionali, i bambini che partecipavano allo sport ogni giorno sembravano più in sovrappeso o obesi rispetto a quelli che praticavano sport meno di una volta alla settimana. Tuttavia, considerando separatamente la massa grassa e la massa muscolare, i bambini che praticavano sport ogni giorno avevano uno sviluppo muscolare significativamente maggiore, mentre la loro massa grassa non differiva significativamente.
Controllando l'etnia e i fattori di confondimento socioeconomici individuali, familiari e di quartiere, i ragazzi che si muovevano a piedi o in bici avevano rapporti di probabilità significativamente inferiori di essere di BMI elevato e con massa grassa alta, rispetto a quelli più passivi.
 

Autori: Lander S. M. M. Bosch, Jonathan C. K. Wells, Sooky Lum, Alice M. Reid
Fonte: BMC Public Health, 2019; 19 (1) DOI: 10.1186/s12889-019-6883-1
Link della fonte: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6526612/