|

martedì 25 novembre 2014

Più sani e più belli da Tokyo a Parigi

Di provenienza giapponese, molto amato dalle donne parigine, il metodo Tokyo-Paris, descritto dalla dottoressa Sophie Ortega, esperta nutrizionista, sta prendendo piede in Europa.

NUTRIZIONE
sushi

I principi della dieta sono in sintesi: mangiare pesce e alghe calcolando la densità calorica, ovvero quanto spazio occupa ogni cibo nello stomaco e curare la presentazione dei piatti.

Il segreto vincente è alzarsi da tavola con ancora un po’ di spazio vuoto nello stomaco. E la bella presentazione del piatto, la cottura rapida che non fa perdere il valore nutrizionale degli alimenti, le piccole ciotole per servirlo in modo che si abbia la sensazione di mangiare quantità maggiori, fanno si che non si possa cadere in tentazione.

Nel metodo, quindi, sono vietate le abbuffate che appesantiscono lo stomaco e intorpidiscono l’attenzione. Ovviamente, insieme a una simile dieta, tipicamente orientale, per vivere più a lungo, non c’è altro di meglio che muoversi ogni giorno. Passeggiate, giardinaggio, e manco a dirlo, arti marziali all’orientale.

Tra l’altro, secondo Sophie Ortega, la dieta non prevede particolari sacrifici in quanto dura solo 13 giorni e impedisce la ripresa del peso per 1 anno, oppure 2-3 anni se si mantengono uno stile di vita regolare e le abitudini alimentari sane. Ma, attenzione, le calorie assunte sono veramente poche e, quindi, meglio consultare un medico  nutrizionista esperto, prima di cominciare.

Fonti:

http://velvetbody.it/2014/11/22/metodo-tokyo-paris-per-perdere-peso/ https://www.blogdilifestyle.it/dieta-tokyo-paris-dimagrire-e-vivere-a-lungo-30054.html