|

giovedý 26 marzo 2020

Voglia di nuovo

Le novitÓ di DS Medica

NUTRIZIONE
Immagine graficiE’ solo una delle tante novità a cui il centro ricerca Dietosystem sta lavorando per mettere a disposizione strumenti e soluzioni sempre più efficaci e professionali per i nutrizionisti.

A breve, oltre alla BIA in monofrequenza in grado di stimare l’acqua extracellulare (ovvero quella che si trova all’esterno delle cellule in plasma, linfa, saliva, compartimenti liquidi dell’occhio, succhi digestivi, sudore, liquido cefalorachidiano e fluidi del comparto extracellulare) sarà disponibile anche il nuovo software di impedenziometria, rel.17.

In dettaglio alcune anticipazioni:

1. grafici a barra per rendere più intuitiva e immediata l’interpretazione dei risultati, dove i diversi colori rappresentano i range di riferimento.

2. aggiunta di due nuovi indici: FMI e FFMI. La massa grassa e magra, infatti, possono essere rapportate all’altezza, ottenendo i relativi indici. Gli intervalli di riferimento per FFMI e FMI potrebbero essere di valore pratico per la valutazione clinica di un deficit di massa magra con o senza massa grassa in eccesso (obesità sarcopenica) per una determinata categoria di età, integrando il concetto classico di indice di massa corporea (BMI) in un modo più qualitativo.

3. possibilità di consultare la rosa di equazioni ed eventualmente di sceglierne di diverse rispetto a quelle più appropriate che il software seleziona automaticamente.

4. grafico dello stato nutrizionale per una valutazione complessiva dello stato nutrizionale del paziente (espresso anche in %), tenendo conto di:
  • Espansione del compartimento intracellulare o extracellulare
  • Prevalenza della componente adiposa o muscolare

5. nuovo grafico di screening della qualità muscolare, che prende in considerazione questi parametri:
  • Massa muscolare
  • Forza di presa della mano
  • Prestazione fisica delle gambe – SPPB

In particolare, l'SPPB è una serie di test di prestazione fisica (balance test, gait speed test, chair stand test) utilizzati nelle persone anziane per valutare la funzionalità e la mobilità degli arti inferiori. Il test rileva le limitazioni nel funzionamento degli arti inferiori che riguardano andatura, equilibrio e forza.
I risultati dei singoli esami danno poi origine ad una valutazione complessiva (da patologica a ottimale), visibile anche graficamente grazie all’indicatore della scala cromatica.

Uno strumento assolutamente ergonomico e funzionale per l’ analisi dello stato nutrizionale del paziente in modo professionale e affidabile!
Contattaci subito per altre informazioni o per avere una dimostrazione in remoto, direttamente sul tuo PC e comodamente in studio!