|

martedì 26 novembre 2013

Dieta restrittiva: come resistere alle tentazioni?!

Spesso le diete per perdere peso falliscono a causa delle tentazioni. Si perde il controllo, proprio perché a lungo si è limitato il consumo di cibo molto appetibile e sempre disponibile.

NUTRIZIONE
dieta e tentazioni

In proposito è stato condotto uno studio comparando un gruppo di donne sottoposte a dieta restrittiva (n = 26) e un altro gruppo (n = 41) non a dieta. Si procedeva esponendo, per un tempo abbastanza breve (23 minuti), entrambi i gruppi alla visione d’immagini neutre (non alimentari) o immagini che ricordavano la dieta, prima di uno spuntino invitante.

Sono state poi misurate le conseguenti cognizioni dietetiche delle partecipanti e l'assunzione di snack invitanti, utilizzando un test lessicale con parole che ricordavano la dieta e un test decisionale. I risultati dei test hanno mostrato, in sostanza, che le donne a dieta, quando erano esposte a immagini inerenti la dieta, consumavano meno calorie rispetto alle donne a dieta esposte a immagini neutre. 

Per il resto non vi erano differenze significative tra i due gruppi. Gli autori ritengono, dunque, che l’esposizione a stimoli che ricordano la dieta, potrebbe agire come promemoria per limitare l'assunzione di cibo nelle persone più vulnerabili alle tentazioni alimentari, e questo potrebbe, in un certo senso, aiutare a tenere sotto controllo il peso corporeo anche in presenza di cibi molto invitanti. 

 Fonte:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24239808
Appetite. 2013 Nov 13. pii: S0195-6663(13)00444-3. doi: 10.1016/j.appet.2013.10.022. [Epub ahead of print]
Resistant reminders: Dieters reduce energy intake after exposure to diet-congruent food images compared to control non-food images.