|

mercoledì 28 ottobre 2015

«Io vegana per Veronesi vi dico che vivo meglio»

Non si può farlo da autodidatti

NUTRIZIONE
vegani«Io vegana per ragioni di salute». Parola di Paola Frascaroli, responsabile marketing della Varesina, che da anni ha abbracciato la dieta vegana. Perché? Non per ragioni animaliste, ma per ragioni di salute. Ho iniziando eliminando la carne dopo aver letto il libro di Veronesi. Più ti informi più scopri come anche i derivati animali non siano affatto sani. Impari quali conseguenze comporta per il tuo fisico quel tipo di alimentazione. E funziona? Assolutamente sì. Il tuo fisico reagisce in modo molto positivo. Ti senti meglio, vivi meglio. Lo capisci a livello di organismo. Lo capisci perché tutto funziona meglio. Dormi meglio, hai maggiore energia da investire nello sport. Questa scelta ha assolutamente migliorato la qualità della mia vita. Dovrebbero farlo tutti? Le scelte degli altri si rispettano. Io racconto soltanto la mia esperienza. Ribadisco sono vegana per ragioni di salute e mi sento infinitamente meglio. Non bisogna, però, farlo da autodidatti. Non ci si può improvvisare dietologi. Si fanno soltanto disastri. Se si decide di scegliere la dieta vegana bisogna essere seguiti da uno specialista. Altrimenti si rischiano un improvviso dimagrimento eccessivo, e delle carenze a livello fisico. La dieta quindi deve essere bilanciata? Assolutamente sì. Proteine, carboidrati, non deve mancare nulla. Soltanto che questi elementi irrinunciabili non verranno più da carne, pesce o derivati animali. Possono tranquillamente essere sostituiti da cereali o fibre. Un dietologo o un nutrizionista può tranquillamente calibrare una dieta vegana perfetta. Che rispetti il principio che la ispira e che non danneggia il fisco. Per togliere degli alimenti bisogna sapere come integrare il loro apporto assumendo alimenti differenti. La carne fa male? Non è una novità. Ribadisco è stata la prima cosa che ho eliminato dopo aver letto il libro di Veronesi, luminare nel campo dell' oncologia. Credo che sul piano medico abbia tutte le credianziali necessarie per trattare l' argomento.

Source:P. Frascaroli, La Provincia di Varese, 28/10/2015