|

mercoledì 29 giugno 2016

Variazioni nella composizione corporea con diverse diete

Utilizzo del modello cellulare di composizione corporea per descrivere i cambiamenti dell'acqua dopo il digiuno totale, una dieta a bassissimo contenuto calorico e una dieta a basso contenuto calorico negli uomini obesi

Ricerca Clinica e di Base
impedenzaIl modello cellulare della composizione corporea divide il corpo in massa cellulare corporea (BCM), solidi extracellulari e fluidi extracellulari. Questo modello è stato raramente applicato per la valutazione dei programmi di perdita di peso.
Per valutare i cambiamenti nei compartimenti corporei negli uomini obesi sottoposti a digiuno, dieta ipocalorica stretta (VLCD) e dieta a basso contenuto calorico (LCD) si sono applicati due modelli cellulari per la determinazione delle variazioni di BCM, massa grassa (FM) e fluidi corporei.
Tre gruppi di sei uomini obesi hanno aderito a digiuno totale (F) per 6 giorni, VLCD (2,5 MJ al giorno) per 3 settimane o LCD (5,2 MJ al giorno) per 6 settimane.
La composizione corporea è stata misurata al basale e dopo una piccola (~ 5%) e moderata (~ 10%) perdita di peso.
FM è stata misurata utilizzando un modello a quattro compartimenti e l'acqua (TBW) è stata suddivisa in intra (ICW) ed extracellulare (ECW). L'impedenziometria in multifrequenza lo permette!
Dopo un cambiamentio di peso di circa il 5%, TBW nei diversi gruppi era per F = -3.2 ± 1.2 kg (p <0.01), VLCD = -1.2 ± 0.6 kg (p <0.01), LCD = -0.3 ± 0.9 kg (n.s.).
Il contributo di TBW alla perdita totale di massa corporea è stato indirettamente associato a perdita di FM.

ECW è aumentata durante il digiuno (+ 1,5 ± 3.1 kg, n.s.), è diminuita durante VLCD (-2.0 ± 1.5 kg, p <0,05) ed è rimasta invariata dopo LCD (-0,3 ± 1,6 kg, n.s.).

ICW è significativamente diminuita durante il digiuno (-4,7 ± 3,9 kg; p <0.05), ma non ha subito variazioni con LCD e VLCD.
La perdita di BCM è stata più significativa nel gruppo digiuno e si è direttamente associata a cambiamenti di ICW.
Dopo un periodo di 6 giorni di digiuno si sono osservate più perdite di ICW e meno mobilizzazione dei grassi rispetto a VLCD e LCD.
ll modello cellulare della composizione corporea è adatto per la caratterizzazione dei cambiamenti nella distribuzione dei fluidi corporei durante perdita di peso.
Il monitoraggio della composizione corporea durante un intervento dietetico è imprescindibile.
Ogni nutrizionista dovrebbe utilizzare l'impedenziometria, meglio se in multifrequenza, per controllare la perdita di peso dei propri pazienti. L'esame è relativamente veloce e non invasivo e, tra l'altro, la sua importanza professionale viene percepita dal paziente e ne aumenta la compliance.

Per chi fosse interessato ad approfondire, l'articolo originale (in inglese) è disponibile in full text qui.

Author:M Siervo, P Faber, E R Gibney, G E Lobley, M Elia, R J Stubbs, A M Johnstone

Source:International Journal of Obesity