|

martedì 29 ottobre 2013

Giovani nuotatori: attenti alla dieta!

La dieta dei nuotatori adolescenti dovrebbe garantire un apporto energetico ottimale senza trascurare le fibre, la vitamina A e il selenio.

NUTRIZIONE
dieta

In uno studio condotto nel Regno Unito sono state indagate le abitudini alimentari e l'attività di un piccolo campione di giovani nuotatori amatoriali (n = 25, età: 15 ± 1 anni - statura: 1.67 ± 0.02 m; BMI: 20.1 ± 0.4 kg · m (2)) che saltuariamente partecipavano a gare regionali. 

A tutti i partecipanti è stato chiesto di registrare la loro dieta abituale per 4 giorni consecutivi in una settimana tipo che comprendeva ~ 9 ore di allenamento dedicato al nuoto con preparazione alle gare. Dai consumi riportati dai ragazzi si è visto che l’apporto energetico medio giornaliero da macronutrienti era così ripartito: carboidrati (6,2 ± 0,4 g · kg (-1)/die(-1)), proteine ​​(1,8 ± 0,1 g · kg (-1)/die(-1) e grassi (1,9 ± 0,1 g · kg (-1)/die(-1)) 52 ± 1%, 15 ± 1% e 36 ± 1%. 

Inoltre, rispetto alle raccomandazioni nazionali, sono state osservate carenze di micronutrienti: fibre (45 ± 4% della RNI), vitamina A (52 ± 7% della RNI) e selenio (72 ± 6% della RNI), mentre tutti gli altri micronutrienti analizzati erano assunti secondo le raccomandazioni. In sostanza si è evidenziato in media un deficit energetico giornaliero di 956 ± 135 KCal. Questi dati suggeriscono l’opportunità di un maggior controllo della dieta dei giovani atleti.  

Fonte:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24159142
Br J Sports Med. 2013 Nov;47(17):e4. doi: 10.1136/bjsports-2013-093073.50.
Dietary analysis of regional and national level youth swimmers in the United kingdom.