|

martedì 29 novembre 2016

Prevenire la sarcopenia

Uno studio sulla variazione della composizione corporea nel tempo

Ricerca Clinica e di Base
imm4Nelle persone “di una certa età” la riduzione della massa magra e l’aumento dell'adiposità centrale sono correlate al declino funzionale e possono predire la mortalità e / o spiegare una parte del rischio di perdita di peso.

Per determinare come il rischio di mortalità è correlato ai cambiamenti nella composizione corporea, le modifiche devono essere considerate nel contesto del cambiamento di peso complessivo.

Lo ha fatto uno studio americano che ha seguito i cambiamenti nella composizione corporea per cinque anni in 869 uomini e 934 donne di età compresa tra 70 e 79 anni (all’inizio dello studio). La mortalità per tutte le cause è stata monitorata per un massimo di 12 anni.

Sia gli uomini che le donne hanno perso peso, grasso viscerale, muscolo della coscia, massa magra e massa grassa (tutti p <0.01), ma hanno guadagnato grasso intramuscolare a livello della coscia.

Ci sono stati 995 morti. Dopo aggiustamento per il cambiamento totale del peso, i dati demografici e le malattie croniche, la riduzione del muscolo della coscia è risultata associata ad una più alta mortalità sia negli uomini che nelle donne ed è stato particolarmente incidente in individui di peso normale (BMI <25 kg/m2) e in coloro che hanno perso peso.

Per contro, perdere grasso intramuscolare a livello della coscia è risultato protettivo contro la mortalità solo negli anziani di peso normale e stabile. La variazione del grasso viscerale non è risultata associata con la mortalità.

Gli adulti più anziani che perdono muscolo e peso complessivo mostrano un rischio di mortalità più elevato rispetto a quelli con relativa conservazione del muscolo, suggerendo che la conservazione della massa muscolare è importante per la sopravvivenza in età avanzata.

Frequente si riscontra negli anziani la sarcopenia, che altro non è che la perdita di massa muscolare (può arrivare fino al 70%) con conseguenze molto pesanti sulla qualità della vita e l’autosufficienza.

Mantenere il tessuto muscolare in forma si può, sia con l’attività fisica (prevenzione), che con una dieta proteica (anche con l’uso di integratori) che può aumentare la forza muscolare.


 
Autori: Santanasto AJ, Goodpaster BH, Kritchevsky SB, Miljkovic I, Satterfield S, Schwartz AV, Cummings SR, Boudreau RM, Harris TB, Newman AB.
Fonte: J Gerontol A Biol Sci Med Sci. 2016 Aug 27. pii: glw163.
Link della fonte: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/27567109