|

Archivio LIFE STYLE

Il mondo avrà più bambini e adolescenti obesi che sottopeso entro il 2022

Nel 2016 erano obesi 50 milioni di ragazze e 75 milioni di ragazzi. I dati Oms per il World Obesity Day. Colpa anche del marketing alimentare

12/10/2017

Il numero di adulti obesi è aumentato da 100 milioni nel 1975 (69 milioni di donne, 31 milioni di uomini) a 671 milioni nel 2016 (390 milioni di donne, 281 milioni di uomini). Altri 1,3 miliardi di adulti erano in sovrappeso, ma sono scesi...

Saltare la colazione fa male all'apparato cardiovascolare

Oltre ad avere uno stile di vita non sano, chi non si concede una colazione sarebbe a rischio di danni alla carotide e all'arteria ilio femorale, più di chi invece mangia al mattino.

04/10/2017

Lo studio sul  Journal of the American College of Cardiology Cominciare la giornata con un'abbondante colazione farebbe bene anche all'apparato cardio-circolatorio. Uno studio pubblicato sul Journal of the American College of...

Per stare in forma, meglio rispettare l’orologio biologico

Rispettare l’orologio biologico, senza cercare cibo al di fuori dei momenti che ha fissato per il nostro organismo. È la ricetta per stare in forma ipotizzata da uno studio coordinato da Andrew McHill del Brigham and Women’s Hospital di Boston

13/09/2017

Un gruppo  di ricercatori americani ha reclutato 110 studenti di età compresa tra i 18 e i 22 anni, per effettuare uno studio sui tempi del sonno e l’assunzione di cibo. I ragazzi dovevano completare un questionario sulle abitudini...

Come mantenere un cervello sano durante l’invecchiamento

Pneisystem (prossimo Master a Milano a partire dal 21 Ottobre, info www.pnei4u.com) è l’unica possibile strategia vincente per mantenere il cervello sano e le funzioni cognitive ottimali.

12/09/2017

Infatti una nuova ricerca dell’American Heart Association / American Stroke Association, indica sette strategie da adottare per mantenere il nostro cervello sano quando invecchiamo (fulcro della metodologia Pneisystem!) . Il...

Così l'obesità diventerà una voce del bilancio dello Stato

L’eccesso di peso è stato considerato un fattore da monitorare in quanto “indicatore utile ai fini della valutazione della sostenibilità degli attuali livelli di salute della popolazione"

07/09/2017

Magri e in forma non solo per una questione di salute, ma anche per migliorare l’economia italiana. E’ per questo che l’obesità sarà uno dei 12 indicatori della legge di Bilancio del 2019. Il governo li ha...

Alimentazione e tumore ovarico: la dieta impatta sulla sopravvivenza

Ricercatori del Queensland hanno condotto uno tra i più ampi studi finora esistenti in tema di alimentazione e tumore alle ovaie e hanno visto che ad un elevato consumo quotidiano di fibre e ad una dieta sana, prima della diagnosi di cancro ovarico, è associata una sopravvivenza maggiore.

25/07/2017

Si tratta di un ampio studio caso-controllo sulle donne australiane di età compresa tra i 18 e i 79 anni con una diagnosi di carcinoma ovarico epiteliale invasivo, tubarico o di cancro peritoneale primario diagnosticati tra il 2002 e il 2006....

Menopausa: lo sport compensa la perdita di estrogeni

Quando le donne entrano in menopausa, i loro livelli di estrogeni si abbassano, e questo può aumentare il rischio di malattie cardiovascolari.

13/06/2017

Gli estrogeni (ormoni sessuali femminili primari), sono un importante guardiano del sistema cardiovascolare femminile. Pertanto, la caduta dei livelli di estrogeni durante la menopausa, aumenta il rischio di pressione sanguigna alta e lo sviluppo di...

Strategie salva cuore

Le politiche sanitarie statunitensi per ridurre le malattie cardiache

13/06/2017

Queste politiche ridurrebbero il prezzo di frutta e verdura, aiutando le famiglie a basso reddito a scegliere una dieta più sana; inoltre serve imporre tasse sulle bevande zuccherate e lanciare campagne mediatiche, secondo un report...

L’insonnia sopprime il sistema immunitario

Una buona qualità del sonno rinforza il sistema immunitario. Ora un nuovo studio ci aiuta a capire perché molte persone che soffrono di insonnia, infatti, tendono ad ammalarsi frequentemente. I ricercatori hanno prelevato campioni di sangue da 11 coppie di gemelli identici e hanno scoperto che il gemello che dormiva di meno aveva un sistema immunitario depresso, rispetto al fratello.

30/05/2017

I risultati dello studio sono stati pubblicati a Gennaio 2017. “Quello che ci mostra lo studio è che le funzioni del sistema immunitario sono migliori quando si dorme abbastanza. Sette o più ore di sonno sono...

PNEI, finalmente un corso ECM

E' online il corso Fondamenti di PsicoNeuroEndocrinoImmunologia: fisiopatologia, diagnosi e terapie in chiave Pnei

18/04/2017

Il corso si propone di divulgare tra le professioni mediche sanitarie il nuovo paradigma Pnei (Psico-neuro-endocrino-immunologia), trasversale ed indispensabile in ogni specializzazione. Gli argomenti trattati spaziano dalla fisiopatologia alla...

Sarcopenia: l’esercizio fisico e la dieta

Proteine per i muscoli

04/04/2017

La sarcopenia può essere prevenuta con un costante esercizio mu­scolare che va attentamente  considerato e in base alle raccomandazioni della European Society for Clinical and Economic Aspects of Osteoporosis, Osteoarthritis and...

Sistema immunitario e cambio di stagione: rinforzare le nostre difese è necessario e possibile

Rinforzare il sistema immunitario è fondamentale per difendersi dai cosiddetti “mali di stagione” come le contratture muscolari o le malattie da raffreddamento, ma ciò è possibile solo a patto che il nostro organismo sia in grado di intercettare e distruggere i suoi “nemici”.

28/03/2017

La ripresa del lavoro, dei ritmi di vita quotidiani, e i continui e repentini cambiamenti climatici tipici del cosiddetto “cambio di stagione” possono trovare il sistema immunitario non sufficientemente equipaggiato  a...

Sarcopenia: aggettivo femminile singolare

Restare giovani preservando i muscoli

21/03/2017

La sarcopenia è il fenomeno – entro certi limiti fisiologico - che inizia attorno ai 50 anni, rallentabile ma non arrestabile, caratterizzato essenzialmente da diminuzione della forza e della massa muscolare. I fattori che...

I probiotici possono alleviare i sintomi della febbre da fieno

La febbre da fieno indica quelle forme di rinite allergica che si ripetono annualmente e sono causate da una reazione della mucosa degli occhi, del naso e delle vie respiratorie ai pollini stagionali, ma anche alla polvere, ad alcuni tipi di volatili, al pelo animale (soprattutto felino) e ad altri elementi irritanti.

08/03/2017

Ricercatori hanno dimostrato che un probiotico costituito da lattobacilli e bifidobatteri ha contribuito ad alleviare i sintomi della febbre da fieno e migliorato la qualità della vita delle persone che ne soffrono, durante la...

Mangia sano chi ha un carattere migliore

Uno studio neozelandese sui ragazzi

28/02/2017

Questo progetto ha studiato come le differenze individuali nei 5 grandi tratti della personalità (nevrosi, estroversione, apertura all'esperienza, coscienziosità e piacevolezza) si correlino al consumo alimentare nei giovani...

Lavorare stanca

Su turni a rotazione o in modo regolare, cosa cambia nelle abitudini alimentari

07/02/2017

Uno studio ha confrontato l'attività fisica, la qualità del sonno, l'attività metabolica e livelli di stress negli operatori sanitari  che svolgevano le loro mansioni con orari di lavoro regolari o a turni a...

Natale, 12 dritte per banchetti a prova di dieta

D'obbligo mangiare torroni e panettoni. Però niente bis, stuzzichini o 'scarpette'.

20/12/2016

Il cenone o il pranzo di Natale non può essere ignorato, ma nel corso delle feste non bisogna esagerare: "Le regole per godere della buona cucina senza rinunciare alla linea sono due - spiega Maria Cristina Varotto, dietista del Centro...

Chili di troppo? La colpa non è di intolleranze e allergie alimentari

Attenti alle diete miracolose. Il documento dei diabetologi e dei nutrizionisti italiani

13/12/2016

Associazioni e società scientifiche di diabetologia e nutrizione hanno messo a punto uno position statement per chiarire che l’obesità non può essere correlata a intolleranze e allergie alimentari. Gli esperti:...

L’ambiente di vita modella il sistema immunitario: sempre più evidenze lo confermano

Anche se tutti noi ereditiamo un unico set di geni che ci aiutano a rispondere alle infezioni, recenti studi hanno trovato che la nostra storia e l’ambiente – dove e con chi viviamo – sono responsabili dal 60% all’ 80% delle differenze tra i singoli sistemi immunitari, mentre la genetica rappresenta il resto.

22/11/2016

E’ stato necessario diverso tempo prima di riuscire a decifrare il codice genetico, e ora stiamo finalmente iniziando a decifrare il codice immunitario, allontanandoci dall’idea che ci sia un solo tipo di sistema immunitario; La...

L’obesità è una malattia (curabile)

Uccide una persona ogni dieci minuti

11/11/2016

Venti milioni di italiani sono in sovrappeso e circa sei milioni sono obesi, ovvero quasi la metà della popolazione. Nonostante sia in continua crescita, l’obesità nel nostro Paese ancora non è considerata una malattia,...

Aumentare la forza muscolare può migliorare la funzione del cervello

L’aumento della forza muscolare porta ad un miglioramento della funzione cerebrale negli adulti con decadimento cognitivo lieve (MCI), secondo un nuovo studio condotto dalla University of Sydney.

08/11/2016

Risultati dello studio “Study of Mental and Resistance Training (SMART)”, per la prima volta, provano il nesso causale positivo tra gli adattamenti muscolari all’allenamento di resistenza progressiva e il funzionamento del...

Meno stress ossidativo perdendo peso

Dieta, esercizio fisico o entrambi?

08/11/2016

Lo stress ossidativo, un potenziale meccanismo che collega l'obesità e il cancro, è il risultato di uno squilibrio tra l'attivazione/inattivazione di specie reattive dell'ossigeno, sottoprodotti del metabolismo...

PNEI on demand, prova!

Il software lo paghi quando lo usi

18/10/2016

Finalmente, è disponibile in modalità “on demand” il celebre software PNEISYSTEM per la gestione diagnostico-terapeutica dei vostri pazienti in chiave PNEI. Su quali principi si basa la PNEI? Il fulcro della PNEI...

Oms,tassa su bibite zuccherate può ridurre obesità e diabete

Prezzo dovrebbe aumentare del 20%

12/10/2016

Tassare le bibite zuccherate può abbassarne il consumo riducendo obesità, diabete di tipo 2 e carie. Lo afferma un rapporto appena pubblicato dall'Oms, secondo cui un aumento di almeno il 20% del prezzo di questi prodotti...

Salute: Coldiretti, è Obesity Day con metà italiani a dieta

11/10/2016

L’'Obesity day' si festeggia quest'anno con praticamente la metà degli italiani (49%) che hanno seguito una dieta nell'ultimo anno. E' quanto emerge da una indagine Coldiretti/Ixè, divulgata in occasione...

Le evidenze sulla salute dell’osso

Stili di vita che fortificano l’apparato scheletrico

27/09/2016

Durante la crescita e lo sviluppo, la crescita scheletrica avviene attraverso l'azione coordinata di deposizione ossea e riassorbimento per consentire alle ossa di espandersi (apposizione periostale di osso corticale) e allungarsi (encondrale)...

Sistema immunitario e cambio di stagione: rinforzare le nostre difese è necessario e possibile

Rinforzare il sistema immunitario è fondamentale per difendersi dai cosiddetti “mali di stagione” come le contratture muscolari o le malattie da raffreddamento, ma ciò è possibile solo a patto che il nostro organismo sia in grado di intercettare e distruggere i suoi “nemici”.

20/09/2016

La ripresa del lavoro, dei ritmi di vita quotidiani, e i continui e repentini cambiamenti climatici tipici del cosiddetto “cambio di stagione” possono trovare il sistema immunitario non sufficientemente equipaggiato  a...

Dieta del rientro: per il 75% degli Italiani vince il pesce

Scelto per prolungare i benefici dellʼestate, ma anche per porre rimedio a qualche chilo di troppo accumulato durante le ferie

13/09/2016

Più pesce a tavola per prolungare i benefici dell'estate, ma anche per porre rimedio a qualche chilo di troppo accumulato durante le vacanze. A pensarla così sono tre italiani su quattro, secondo i quali la "dieta da...

Dieta e sedentarietà.

Gli esami che ti dicono se cambiare stile di vita

30/08/2016

Semplici, ma non banali, esami del sangue possono emettere questo verdetto: bisogna cambiare stile divita. Sono esami da laboratorio che possono essere prescritti per un semplice check up o quando c’è già...

L’efficacia del trattamento anticellulite si vede

Con l’analisi termografica

19/07/2016

La cellulite è una delle imperfezioni estetiche peggiori ma che viene spesso tollerata. In realtà è la manifestazione di un processo che ha alla base un disfunzionamento del microcircolo. I soggetti con cellulite...

Riequilibra la salute di nervi, cuore e tiroide.

La PsicoNeuroEndocrinoImmunologia ha il suo focus nello spegnimento dei sistemi dello stress. Questi provocano un aumento dello stress ossidativo e dei fenomeni infiammatori.

12/07/2016

Tra le piante ad interesse Pnei citiamo:   Vitis Vinifera. I semi di uva rossa contengono acido linoleico e composti polifenolici di tipo flavonoide dalle alte proprietà antiossidanti che hanno avuto numerosi riscontri nella...

Pneisystem e cronobiologia endocrina.

Nella cronobiologia endocrina, un cenno merita anche la leptina: adipochina prodotta dall’organo adiposo.

21/06/2016

La leptina, scoperta nel 1994 da Friedman, è un’adipochina il cui ruolo è fondamentale nella regolazione della sazietà e anche della sessualità. Tende a crescere di sera, e ad avere un picco nella prima parte della...

Svezia: prevenire obesità e disturbi alimentari con la tecnologia

Uno studio nuovo

20/06/2016

“Negli ultimi due anni, gli studenti di questa scuola in Svezia – ci racconta Andrea Bolitho, euronews – hanno pesato il loro pasto su questo apparecchio chiamato Mandometer. Si tratta di un progetto che mira a prevenire...

Pneisystem e i Cronotipi.

Cronotipo è una caratteristica degli esseri umani che indica se sono e desiderano essere maggiormente attivi in un particolare periodo della giornata.

07/06/2016

Spesso ci si riferisce a persone "allodole", che si alzano alla mattina presto e sono maggiormente attive nella prima parte del giorno e persone "gufo" che sono maggiormente attive durante la sera e preferiscono andare a letto...

Vene Varicose. Prevenzione in chiave Pneisystem.

Le vene sono strutture fragili. Difetti nella parete venosa provocano una dilatazione delle vene e un danno in particolare alle valvole.

31/05/2016

Quando le valvole sono danneggiate la maggiore pressione statica dà luogo a rigonfiamenti che vengono definiti “vene varicose”. Queste colpiscono circa il 50% degli adulti di mezza età.   Le vene sottocutanee delle...

Pnei, infiammazione e idratazione. 1/2

Nella stagione fredda è importante ricordarsi di bere e mantenere il giusto livello di acqua nel nostro corpo per combattere e allontanare infiammazioni e mali di stagione.

24/05/2016

L’acqua è essenziale per la vita e mantenere l’idratazione è fondamentale per le prestazioni fisiche e mentali. Non solo in estate, quindi, è fondamentale bere molto.  In inverno l’abbassamento delle...

Muoversi contro l’invecchiamento

L’attività fisica mantiene giovani

24/05/2016

Qual è, se esiste, il rapporto tra composizione corporea, parametri metabolici e funzione endoteliale degli uomini sani (senza sindrome metabolica) fisicamente attivi nel corso degli anni? 101 uomini asintomatici sono stati osservati per...

Pancia piatta, chili di troppo, dieta personalizzata

Qual è la dieta più sana? Come perdere peso in modo naturale e senza rischi per la salute

11/05/2016

Qual è la dieta più sana? Come perdere peso in modo naturale e senza rischi per la salute, ma soprattutto come "governare" i chili di troppo.  A questi e ad altri quesiti inviati dai lettori, risponde un...

Correre allena la memoria. 2

Negli ultimi anni numerose ricerche hanno confermato che le persone anziane che fanno un po' di moto hanno una minore probabilità di andare incontro a problemi mentali e cognitivi, demenze comprese.

10/05/2016

Una ricerca di qualche anno fa, per esempio, aveva seguito per 5 anni 4.615 anziani canadesi in buona salute, mostrando il valore protettivo dell'attività fisica regolare.   Pochi anni dopo l'Honolulu-Asia Aging Study, ha...

Correre allena la memoria.

Le persone che si mantengono in forma hanno una memoria maggiore e un pensiero più lucido. E’ quello che hanno osservato i ricercatori dell'Università del Kentucky, negli Stati Uniti. Fra le ipotesi degli esperti statunitensi c'è anche quella che fare movimento possa 'rallentare' l'Alzheimer.

03/05/2016

La ricerca prende in esame 30 adulti fra i 59 e i 69 anni. "Abbiamo osservato il rapporto positivo fra fitness cardio-respiratorio e flusso sanguigno. Le persone pigre avevano un cervello di dimensioni ridotte.”   Il risultato di...

I markers clinici del benessere 2/2

Il secondo marker di benessere è il livello di emoglobina glicata (HbA1c).

26/04/2016

Il glucosio è una sostanza assai reattiva che, legandosi alle proteine, dà luogo ai cosiddetti prodotti di glicazione avanzata (AGE).   Le proteine glicate interagendo con i propri recettori (RAGE) danno inizio a risposte...

Bilancio energetico e appetito

La sensazione di fame è legata al fabbisogno energetico?

19/04/2016

L'idea che l'assunzione di cibo sia motivata dall’appetito e dalla previsione di avere fame dovuta alla perdita di energia è quella che predomina nell’ambito del comportamento alimentare. Al contrario, mangiare è...

I markers clinici del benessere. 1/2

Il marker più utilizzato per diagnosticare un processo infiammatorio è la proteina C reattiva CRP, che costituisce tuttavia un indicatore dell’attivazione a lungo termine di NF-kB.

19/04/2016

Pochissimi dei mediatori dell’infiammazione espressi nella cellula dall’NF-kB riescono a raggiungere il circolo ematico, quasi tutti agiscono sulle cellule vicine e penetrano nel sangue con difficoltà.   Solo...

Dall'obesità al diabete. Ecco le linee guida degli esperti al Congresso nazionale di Palermo

Bandire la sedentarietà, che è il principale fattore di rischio dello sviluppo dell'obesità, della sindrome metabolica e del diabete di tipo 2, riprogettando il proprio stile di vita a partire dall'attività motoria.

18/04/2016

Questo il vademecum emerso nel corso del convegno. In Sicilia il 10% della popolazione maschile e il 9 di quella femminile soffrono di diabete, contro una media nazionale del 7,7%. Il vademecum degli specialisti al Congresso nazionale...

Etichette 'salutiste', indicano quanto muoversi per bruciare calorie

Proposta Gb, per una lattina bibita gassata 13 minuti di corsa

13/04/2016

Se nell'etichetta di una generica lattina di una bibita gassata fosse indicato che per 'smaltirla' servono tredici minuti di corsa, o su una barretta di cioccolato che invece ne richiede 22 le persone forse penserebbero un po' di...

Dieta Lemme, la filosofia alimentare che ha fatto perdere 17 kg in un mese a Briatore? “Una fesseria”

Un esempio di menù della dieta Lemme? Grandi quantità di cibo, spesso carne e pesce, senza sale, ad orari precisi del giorno

12/04/2016

Grandi quantità di cibo, spesso carne e pesce, senza sale, ad orari precisi del giorno, come quello dell’ex team manager di Formula 1: “A colazione 400 grammi di spaghetti aglio olio e peperoncino, a pranzo una costata di manzo da...

Stress ossidativo: un importante marker infiammatorio nella metodologia Pneisystem.

Lo stress ossidativo è un indice di infiammazione, acidità ed invecchiamento della matrice connettivale.

12/04/2016

Per tale motivo, la misurazione dello stress ossidativo e della barriera antiossidante è un importante elemento della diagnosi integrata in chiave Pneisystem (www.pneisystem.com), che utilizza le metodiche del FORT (Free Oxygen Radicals...

Belle e magre. La politica le vuole così.

Ma il problema è solo questo?

23/03/2016

Nel 2014 Maggie de Block, medico 52enne e ministra belga della Sanità, venne criticata a causa del peso eccessivo, ma con arguzia rispose ai suoi detrattori affermando che i pazienti guardavano la qualità delle sue cure, non...

Obesità: il 60% delle calorie arriva da cibo spazzatura

11/03/2016

L’obesità è ormai diffusa nel mondo occidentale, come una piaga, e in America il problema è molto grave soprattutto a causa della cattiva alimentazione. Secondo quanto rivela una ricerca condotta in collaborazione da...

Obesità: luci artificiali notturne fanno ingrassare come il cibo spazzatura

A causa della luce artificiale notturna, si mangia spesso nel momento sbagliato

11/03/2016

Alcuni ricercatori dell’Università di Haifa in Israele hanno analizzato le immagini satellitari militari statunitensi relative all’illuminazione notturna in tutto il mondo e nel loro Paese, incrociandole con i dati...

Attenzione alla sarcopenia!

Nei pazienti over 65 a dieta, più proteine

08/03/2016

Per determinare la prevalenza di sarcopenia in una popolazione di donne obese anziane e per valutare l'effetto di una dieta moderatamente ricca di proteine ​​sulla loro massa magra, sono state arruolate 1.030 donne,> 65 anni,...

PNEI System: DIAGNOSI INTEGRATA E TERAPIE SISTEMICHE.

Il metodo PNEI System, diagnosi integrata e terapie sistemiche, si propone come una straordinaria innovazione nel campo delle terapie integrate e, soprattutto, nelle modalità e nei pilastri cardine di un iter terapeutico moderno.

01/03/2016

Il metodo si rivela anche una straordinaria strategia preventiva nei confronti di molteplici patologie giacché punta alla drastica riduzione dello stress ossidativo, legato all’iperattività dei sistemi dello stress ed ai...

Curare l’infiammazione con Pnei e Pneisystem

Lo stile di vita, i fattori ambientali e il corredo genetico sono gli elementi principali che intervengono nel determinare la qualità della nostra salute e la velocità con cui il nostro corpo invecchia.

17/05/2016

Nel processo di infiammazione e di invecchiamento entrano in gioco numerosi meccanismi che interagiscono simultaneamente e determinano una progressiva riduzione dell’efficacia di varie funzioni fisiologiche...

Pneisystem ovvero la Cura in 4 mosse: psiche-cibo-movimento-integrazione.

L’epigenetica ha sancito una volta per tutte che la terapia non può che essere la somma di una serie di interventi. L’essere umano nella sua complessità NON PUO’ essere curato da una pillola o da una dieta o da un qualunque intervento singolo sulla sua malattia.

16/02/2016

Pneisystem è il metodo più semplice, innovativo, efficace e moderno per ottenere dei risultati terapeutici straordinari , qualunque sia la patologia che affligge la Persona. I disturbi del comportamento alimentare sono una vera...

Quanto pesa l’obesità materna?

Una revisione sull’impatto generazionale dell’obesità

16/02/2016

Tra le donne in età riproduttiva, l’incidenza di obesità e sovrappeso è aumentata nell’ultima decade. Questo può aumentare i rischi di cancro per le madri e per la prole? Questo problema è...

Addio grasso viscerale

Un altro punto a favore della dieta mediterranea

16/02/2016

L’aderenza al modello alimentare mediterraneo (MDP) è inversamente correlata con l’adiposità addominale misurata  dalla circonferenza della vita, ma l'associazione specifica tra tessuto addominale sottocutaneo e...

Pnei, infiammazione e idratazione. 2/2

Nella stagione fredda è importante ricordarsi di bere e mantenere il giusto livello di acqua nel nostro corpo per combattere e allontanare infiammazioni e mali di stagione.

09/02/2016

Ma se l’ideale sarebbe bere tisane di acqua calda e limone dal potere alcalinizzante e quindi naturalmente antinfiammatorio, per variare possiamo assumere due o tre tazze al giorno di tisane. Alcuni consigli sulle tisane da...

Misurare l’infiammazione, sconfiggere l’obesità e la fame nervosa

Incontri informativi su tutto il territorio

09/02/2016

A partire dal 1 marzo, a Torino, si svolgeranno una serie di incontri a tema: “misurare l’infiammazione, sconfiggere l’obesità e la fame nervosa” a cura della Prof.ssa Maria Corgna - Specialista in Endocrinologia,...

Pnei, infiammazione e idratazione. 1/2

Nella stagione fredda è importante ricordarsi di bere e mantenere il giusto livello di acqua nel nostro corpo per combattere e allontanare infiammazioni e mali di stagione.

02/02/2016

L’acqua è essenziale per la vita e mantenere l’idratazione è fondamentale per le prestazioni fisiche e mentali. Non solo in estate, quindi, è fondamentale bere molto.  In inverno l’abbassamento delle...

Dieta e sonno: binomio vincente

Grassi e zuccheri fan perdere il sonno

02/02/2016

Una dieta povera di fibre e ricca di grassi saturi e zucchero è associata con una qualità del sonno peggiore, con sonno più leggero, meno ristoratore e più risvegli. I ricercatori suggeriscono che assumendo con la...

Stress ossidativo: un importante marker infiammatorio nella metodologia Pneisystem.

Lo stress ossidativo è un indice di infiammazione, acidità ed invecchiamento della matrice connettivale.

26/01/2016

Per tale motivo, la misurazione dello stress ossidativo e della barriera antiossidante è un importante elemento della diagnosi integrata in chiave Pneisystem (www.pneisystem.com), che utilizza le metodiche del FORT (Free Oxygen Radicals...

Proteine a colazione per combattere il sovrappeso

Ricordiamo quanto è importante fare colazione

25/01/2016

Prima di parlare di cosa sia giusto o sbagliato mangiare a colazione, ricordiamo quanto è importante fare colazione. Si tratta infatti di uno dei pasti principali della giornata che non deve mai essere sottovalutato poiché...

Punteggio Pneisystem

Pneisystem® – diagnosi integrata e terapie sistemiche, è un software d’avanguardia, nato nel 2014, incentrato sulla grande tematica e sfida della medicina moderna: l’infiammazione.

20/01/2016

Pneisystem® – diagnosi integrata e terapie sistemiche, è un software d’avanguardia, nato nel 2014, incentrato sulla grande tematica e sfida della medicina moderna: l’infiammazione.   Confezionato ad hoc...

Gestione in chiave Pneisystem dei disturbi del tratto gastro-esofageo 2/2

Elemento determinante per il mantenimento dello stato di salute di stomaco ed esofago è certamente l’equilibrio dinamico tra fattori aggressivi psicologici, chimici, fisici e meccanici (bolo duro e disidratato, cibo non masticato, indagini endoscopiche diagnostiche).

12/01/2016

La difesa delle mucose di esofago e stomaco è costituita principalmente da strutture meccaniche cioè da sistemi che impediscono fisicamente ai succhi gastrici di raggiungere la mucosa.   La gestione in chiave Pnei e Pneisytem...

Salute: tassare bevande zuccherate utile per combattere obesità e diabete

Secondo due recenti studi, tassare le bevande zuccherate è utile per combattere l’obesità ed il diabete

08/01/2016

Per combattere l’obesità ed il diabete è necessario diminuire lo zucchero presente nelle bevande oppure tassarle, così da ridurre i consumi. Queste due idee sono suggerite da due studi, uno...

Natale: con 'abbuffate' delle feste si ingrassa anche di 5 kg

1.500 kcal in più al giorno, i consigli per rimediare

22/12/2015

Quanto pesa il Natale sulla nostra salute? In media 2 chili, ma può arrivare fino a 5. Di tanto, infatti, può aumentare il nostro peso a causa degli 'stravizi' alimentari che ci concediamo durante le feste. A dirlo è uno...

Natale a dieta, ecco il pranzo dimezza-calorie che 'salva' il panettone

La nutrizionista 'assolve' i grassi, sotto le feste è più importante limitare gli zuccheri

18/12/2015

Non c'è cenone o pranzo di Natale che si rispetti senza panettone. Mangiarlo senza troppi sensi di colpa è possibile, basta bilanciare meglio gli altri alimenti. "Il problema delle feste è che...

Gestione in chiave Pneisystem dei disturbi del tratto gastro-esofageo. 1/2

I disturbi connessi al tratto gastro-esofageo sono molto comuni. Si stima che circa 1/3 della popolazione europea soffra di bruciore anche giornalmente.

15/12/2015

Le condizioni che richiedono più frequentemente un intervento terapeutico sono: reflusso, gastrite e difficoltà di digestione.   Il primo si caratterizza per sensazione di bruciore retrosternale, senso di acidità e...

Alimentazione: Adi, medico ascolta poco paziente, meno di 3 minuti

L'indagine, in visita per dieta prima interruzione dopo 23 secondi

11/12/2015

Roma, 10 dic. (AdnKronos Salute) - Quanto tempo i medici dedicano all’ascolto nella relazione con il paziente che deve seguire una dieta? È la domanda che si è posto un gruppo di studio dell'Associazione italiana di dietetica...

Curare l’infiammazione con Pnei e Pneisystem.

Lo stile di vita, i fattori ambientali e il corredo genetico sono gli elementi principali che intervengono nel determinare la qualità della nostra salute e la velocità con cui il nostro corpo invecchia.

09/12/2015

Nel processo di infiammazione e di invecchiamento entrano in gioco numerosi meccanismi che interagiscono simultaneamente e determinano una progressiva riduzione dell’efficacia di varie funzioni fisiologiche nell’organismo.   Con...

Dimagrire controllando le calorie?

E se fosse meglio la dieta che conta i bocconi? C' è già chi studia la app. La buona notizia è che non servono sacrifici drastici o digiuno, ma solo fare più attenzione a ridurre le quantità assolute

02/12/2015

Contare le calorie per dimagrire? Inutile, molto meglio conteggiare i bocconi di cibo. Un metodo relativamente banale ma efficace, stando a una ricerca dellastatunitense: in appena un mese un gruppo di volontari che ha seguito la...

"Perché non riesco a dimagrire?"

I 10 falsi miti sulle diete

02/12/2015

Allenamento cardio, niente carboidrati a cena e pasti frequenti? E' la ricetta ideale per... non dimagrire. Il personal trainer Nick Mitchell ha sfatato i falsi miti sull'alimentazione e sull'esercizio fisico. Una ricerca...

Mal d’autunno e Pneisystem. 2/2

E’ interessante notare che quando ci sentiamo stanchi anche il nostro organismo diventa più esposto ai malesseri e ai mali di stagione.

01/12/2015

In caso di insonnia, eccessiva attività fisica, preoccupazioni o stress prolungati, anche il sistema immunitario, regolato dalle citochine (di grande importanza nell’attivazione delle sentinelle del nostro organismo, le cellule NK,...

Mal d’autunno e Pneisystem. 1/2

In questa stagione fastidi e malesseri sono molto comuni. Inverno è sinonimo di giornate corte, buio, freddo, pioggia, umidità, grigiore diffuso.

24/11/2015

Tra pochi giorni, i mesi più rigidi dell’anno ci investiranno, portando con sé stress, irritabilità, svogliatezza e indolenza, nonché raffreddori, malesseri e influenze varie. Non per niente, tra avversità...

Salute: presidente WAidid, abuso antibiotici favorisce obesità

Sono la causa della disbiosi

18/11/2015

Evidenze scientifiche hanno dimostrato che l'abuso di antibiotici puo' essere all'origine della tendenza al sovrappeso". Lo ha detto all'AGI Susanna Esposito, direttore dell'Unita' di Pediatria ad Alta Intensita' di...

Anziani arzilli e in formissima

La sarcopenia nell’anziano si può evitare

17/11/2015

La perdita di massa muscolare (sarcopenia) con l'invecchiamento è correlata con una progressiva perdita di forza muscolare e di capacità fisica. Nei maschi più anziani, livelli sierici di proteina C-reattiva più...

STRESS OSSIDATIVO E INVECCHIAMENTO CUTANEO.

Lo stile di vita, i fattori ambientali e il corredo genetico sono gli elementi principali che intervengono non solo nel determinare il nostro stato di salute e di malattia ma anche la velocità con cui la nostra cute perde di elasticità e invecchia.

17/11/2015

In primo luogo è bene adottare uno stile di vita corretto, mangiando a intervalli regolari, riducendo il consumo di alcool, zuccheri, grassi, limitando il fumo ed evitando le diete esageratamente restrittive. Tra i principali alimenti...

Va in tavola la web serie

Da oggi on line su Repubblica.it i primi episodi di "Supermangiare", un racconto in 63 puntate a cura del Crea-Nut. Per smascherare i luoghi comuni pericolosi. E insegnare mangiar bene

17/11/2015

Un viaggio tra i luoghi comuni legati al cibo. Con una parentesi - ironica - sulle diete, da quella del minestrone a quella del gruppo sanguigno o del segno zodiacale. E persino la paleodieta, con la confessione del paziente di uno dei protagonisti,...

La longeva Italia di anziani soli e bambini obesi

Rapporto OCSE

05/11/2015

L' Italia è il paese dove l' aspettativa di vita è la più alta al mondo, 83 anni, ma è anche quello dove, superate le 65 primavere, si vive male visto che l' offerta di assistenza sanitaria per gli anziani non...

Tutto il peso sulla schiena

Quale rapporto tra dimensioni corporee e mal di schiena?

03/11/2015

Quale rapporto tra le diverse misure antropometriche e il rischio di mal di schiena cronico? Lo studio HUNT ci chiarisce le idee. Molti interessanti studi hanno analizzato il rapporto tra il peso degli individui obesi e l’aumentato rischio...

I primogeniti sono più inclini a ingrassare

Ricerca su coppie di sorelle svedesi.

30/10/2015

Forse talvolta sono i prediletti da mamma e papà e chissà se questa attenzione ossessiva alla loro crescita non li danneggi, in realtà: rendendoli più esposti al rischio di diventare in sovrappeso o obesi in...

Bambini più sani se crescono nel verde

Meno casi di obesità

30/10/2015

Che il verde fosse un toccasana per la salute e il benessere lo sapevamo da tempo, ma forse non tutti sanno che, stando a studi recenti, previene anche l' obesità nei bambini. Quelli che dai tre ai cinque anni non frequentano i...

Mal d’autunno?

Curiamo il nostro sistema immunitario con Pneisystem. 2/2

29/09/2015

Le citochine svolgono un ruolo chiave anche nella risposta immunitaria acquisita, sia umorale che cellulare, agendo su linfociti T e sui linfociti B e facilitando la comunicazione tra le diverse popolazioni cellulari. Alcune citochine,...

Mal d’autunno?

Curiamo il nostro sistema immunitario con Pneisystem. 1/2

22/09/2015

Rinforzare il sistema immunitario è fondamentale per difendersi dai cosiddetti ‘mali di stagione’ come le contratture muscolari o le malattie da raffreddamento, ma ciò è possibile solo a patto che il nostro...

I genitori, ad esempio..

I comportamenti dei genitori, più che le loro raccomandazioni, influenzano le abitudini dei figli

08/09/2015

Uno studio appena pubblicato sulla rivista “Appetite”  ha osservato 100 adolescenti (13-19 anni) per analizzare le relazioni tra i comportamenti parentali percepiti da loro (comportamenti alimentari, attività fisica e la...

L’importanza della qualità dell’acqua per la nostra salute

Lo stile di vita, i fattori ambientali e il corredo genetico sono gli elementi principali che intervengono nel determinare la qualità della nostra salute e la velocità con cui il nostro corpo invecchia.

01/09/2015

Nel processo di infiammazione e di invecchiamento entrano in gioco numerosi meccanismi che interagiscono simultaneamente e determinano una progressiva riduzione dell’efficacia di varie funzioni fisiologiche nell’organismo.  Con...

La nuova farmacia

L’offerta sanitaria sul territorio si avvale del farmacista come counselor e come primo step nello screening della salute della popolazione.

14/07/2015

Il Decreto del dicembre 2010 apre le porte alla farmacia dei servizi, un’evoluzione del concetto di territorializzazione dell’offerta sanitaria. Il farmacista, da sempre figura di riferimento per il cittadino, potrà non solo...

Curare l’infiammazione con Pnei e Pneisystem.

Lo stile di vita, i fattori ambientali e il corredo genetico sono gli elementi principali che intervengono nel determinare la qualità della nostra salute e la velocità con cui il nostro corpo invecchia.

07/07/2015

Nel processo di infiammazione e di invecchiamento entrano in gioco numerosi meccanismi che interagiscono simultaneamente e determinano una progressiva riduzione dell’efficacia di varie funzioni fisiologiche nell’organismo.   Con...

Punteggio Pneisystem

Pneisystem® – diagnosi integrata e terapie sistemiche, è un software d’avanguardia, nato nel 2014, incentrato sulla grande tematica e sfida della medicina moderna: l’infiammazione.

23/06/2015

Confezionato ad hoc sulla metodologia Pnei4U® (basata su quattro pilastri fondamentali: Psiche -P, Nutrizione -N, Esercizio –E e Iter terapeutico -I). con il contributo di operatori esperti, consente di declinare una nuova...

Capelli forti e sani con Pneisystem.

La letteratura scientifica indica che circa il 30% delle donne di età inferiore ai 50 anni soffre di alopecia che è il campanello di allarme che indica un eccesso di androgeni, insulinoresistenza, ovaio policistico, basso livello di antiossidanti.

16/06/2015

Le cause di alopecia possono essere diverse, tra le principali: profilo androgenetico, farmaci, deficit nutrizionali, ipotiroidismo, presenza di anticorpi antigliadina-antitransglutaminasi (allergia al glutine), acidità della matrice...

Troppa pubblicità in TV alimenta l’obesità

L’attuale prevalenza di obesità negli adolescenti potrebbe essere il risultato degli innumerevoli spot pubblicitari trasmessi in TV e visti ripetutamente nell’infanzia.

26/05/2015

Un numero notevole di evidenze suggerisce che l'esposizione durante l’infanzia al martellante marketing alimentare promuove abitudini alimentari che contribuiscono all'obesità nell’età più avanzata. Come si evince...

Pneisystem e ambiente: campi magnetici naturali e artificiali (2/2)

Le interazioni dei campi elettromagnetici con i sistemi biologici assumono diversa configurazione a seconda della frequenza, intensità e tempo di esposizione e, conseguentemente, ogni tipo di radiazione può dar luogo ad effetti diversificati.

19/05/2015

Gli effetti termici per i campi a radiofrequenza e microonde, originati principalmente dai sistemi di radiotelecomunicazione, sembrano produrre effetti cancerogeni (melanoma), come nel caso della radiazione ultravioletta derivata da lunghe...

Pneisystem e ambiente: campi magnetici naturali e artificiali (1/2)

I campi magnetici naturali, i campi elettromagnetici e, soprattutto, le loro interferenze in corrispondenza delle camere da letto, vengono considerati particolarmente dannosi ed amplificano i propri effetti negativi se, sulla perpendicolare, è presente un corso d’acqua naturale o un’anomalia geologica (gas naturale, faglie, ecc.).

12/05/2015

Con il termine di elettrosensibilità o sensibilità elettromagnetica, si indica un fenomeno per cui alcuni individui, più di altri, accusano alterazioni dello stato fisico e psichico derivanti principalmente da esposizione...

Benefici per i pendolari attivi

Il pendolarismo attivo è associato a diversi benefici per la salute, ma poco si sa circa la sua relazione causale con l’indice di massa corporea (BMI).

12/05/2015

Utilizzando i dati relativi a una coorte da tre ondate annuali consecutive del British Household Panel Survey, uno studio longitudinale sulle famiglie inglesi rappresentative a livello nazionale, nel 2004/2005 (n = 15 791), 2005/2006 e 2006/2007. I...

Ambiente e network Pnei (2/2)

La casa dovrebbe essere un rifugio, il luogo del riposo e del benessere. Molto spesso non è così: diversi stressori inquinanti ci raggiungono tra le mura domestiche: rumori, aria insalubre, campi elettromagnetici.

05/05/2015

L'elettrosmog è molto frequente nelle case moderne, ed è dovuto a due fattori principali: - Fattori esogeni: la casa si trova vicino (meno di 2 km) a linee elettriche ad alta tensione, impianti radar ad alta potenza, ripetitori...

Ambiente e network Pnei (1/2)

Il 20mo secolo, con la sua promessa tecnologica, ha determinato la comparsa di molteplici patologie ambientali correlate a sostanze elettroniche di natura tossica.

28/04/2015

L'uomo è stato sempre circondato da invisibili campi di forza: il campo magnetico della terra, del sole, le scariche elettriche che si propagano con i fulmini, etc... Mentre questi campi sono innocui per l'organismo umano, l'inquinamento...

Stress ossidativo e invecchiamento cutaneo

Lo stile di vita, i fattori ambientali e il corredo genetico sono gli elementi principali che intervengono non solo nel determinare il nostro stato di salute e di malattia ma anche la velocità con cui la nostra cute perde di elasticità e invecchia.

14/04/2015

In primo luogo è bene adottare uno stile di vita corretto, mangiando a intervalli regolari, riducendo il consumo di alcool, zuccheri, grassi, limitando il fumo ed evitando le diete esageratamente restrittive. Tra i principali alimenti...

Campagne educazionali deludenti

I progetti di educazione alimentare volti a risanare l’alimentazione e l’ambiente sono ben accetti, ma non sempre i risultati sono soddisfacenti.

14/04/2015

Un gruppo di ricercatori dell’Università di Boston ha condotto uno studio randomizzato in cluster di scuole elementari del Massachusetts orientale nel 2011-2012 tentando di testare l’ipotesi che una campagna di comunicazione...

BMI: la TV in cucina non aiuta!

Attenzione, vedere troppi programmi di cucina in TV che riguardano cibi poco sani, potrebbe alimentare il rischio di aumentare di peso.

24/03/2015

Lo conferma un sondaggio nazionale americano su 501 donne di età compresa tra 20-35 anni che hanno ricevuto informazioni su nuove ricette, e sono state sottoposte a una serie di domande sulle loro abitudini culinarie, il loro peso e...

Lotta all’obesità: i divieti non funzionano

Un'ordinanza volta a contrastare l'obesità in aree a basso reddito, limitando l'apertura di nuovi ristoranti fast-food, non è riuscita a ridurre i consumi o i tassi di obesità nei quartieri mirati.

24/03/2015

Questo è quanto risulta da un nuovo studio della RAND Corporation (ONLUS che fa indagini di mercato) condotto nella contea di Los Angeles (USA) nella quale sono state approvate le restrizioni dei fast-food nel 2008. In parole povere, i tassi...

Pneisystem: diagnosi integrata e terapie sistemiche

Il metodo PNEI System, diagnosi integrata e terapie sistemiche, si propone come una straordinaria innovazione nel campo delle terapie integrate e, soprattutto, nelle modalità e nei pilastri cardine di un iter terapeutico moderno.

17/03/2015

Il metodo si rivela anche una straordinaria strategia preventiva nei confronti di molteplici patologie giacché punta alla drastica riduzione dello stress ossidativo, legato all’iperattività dei sistemi dello stress ed ai...

Non solo dieta

Gli interventi focalizzati sul peso e basati sulla dieta, nel lungo termine, mostrano una scarsa efficacia, ma quando si considerano altri aspetti, i miglioramenti si vedono.

17/03/2015

È stata condotta una revisione della letteratura per verificare gli effetti di interventi correttivi su fattori diversi come il peso, le misure biochimiche, il cibo, il comportamento, l'immagine corporea, e la salute mentale; però...

Qualità del sonno e caffeina: dualismo inconciliabile?

Quantitativi di caffè superiori ai 200mg al giorno interferirebbero con l’attività cerebrale notturna e bloccherebbero i recettori all’adenosina, un neurotrasmettitore fondamentale per il segnale di avvio del sonno.

10/03/2015

La caffeina è una xantina, un alcaloide che si trova in diverse piante come i chicchi di caffè e i semi di cacao, le foglie di the, le bacche di guaranà e le noci di cola, e che viene aggiunta alle bevande analcoliche e a...

Pnei e attività fisica. Un antinfiammatorio naturale.

L’interesse della Psicologia dello Sport per l’attività fisica si è storicamente centrato sulla valutazione delle funzioni cognitive, sulle prestazioni dell’atleta e la preparazione mentale nella pratica agonistica.

03/03/2015

La prospettiva psiconeuroendocrinoimmunologica introduce invece nel panorama scientifico contemporaneo un elemento di novità assoluta, che consente di estendere i confini dell’analisi clinica, evidenziando aspetti fino a pochi anni fa...

Proposte alternative per gestire l’ipertensione

Diverse terapie non farmacologiche, come la restrizione del consumo di sodio e la perdita di peso, sono state promosse dalle recenti linee guida americane per la gestione dell’ipertensione.

17/02/2015

Tuttavia, molti pazienti non sembrano rispondere né essere in grado di aderire a questi trattamenti non farmacologici. Nonostante le numerose raccomandazioni sulla dieta e lo stile di vita la prevalenza di ipertensione continua a crescere in...

Papà stressati? La prole pure!

Un uomo stressato può procreare figlie e nipoti ansiose? Purtroppo sì, gli spermatozoi sembrano proprio non dimenticare nulla. Questa la conclusione di una nuova, curiosa ricerca condotta di recente negli Stati Uniti.

03/02/2015

La prima scoperta delle modificazioni epigenetiche, ovvero di fattori ambientali che modificano l'espressione dei geni, legate ad alcune sindromi e patologie psicologiche come ansia e depressione trasmesse dai padri, si deve ai ricercatori della...

Pneisystem ovvero la Cura in 4 mosse: psiche-cibo-movimento-integrazione

L’epigenetica ha sancito una volta per tutte che la terapia non può che essere la somma di una serie di interventi. L’essere umano nella sua complessità NON PUO’ essere curato da una pillola o da una dieta o da un qualunque intervento singolo sulla sua malattia.

27/01/2015

Pneisystem è il metodo più semplice, innovativo, efficace e moderno per ottenere dei risultati terapeutici straordinari , qualunque sia la patologia che affligge la Persona. I disturbi del comportamento alimentare sono una vera piaga...

L’obesità è anche disoccupazione!

Le persone che nel passato hanno sofferto di obesità e si sono sottoposte a un intervento chirurgico correttivo, sembrano avere maggiori difficoltà anche nel trovare un impiego.

13/01/2015

Questo è quanto, nella sostanza, emerge da uno studio condotto negli USA. Sottoponendo le immagini di una donna fotografata prima e dopo un intervento chirurgico per perdere il peso in eccesso a un gruppo di volontari sani (n = 154) si...

Il ruolo antinfiammatorio delle discipline corporee (2/2)

La scorsa volta abbiamo riferito della maggiore suscettibilità alle infezioni ripetutamente documentata anche in soggetti agonisti, come i maratoneti, con un’incidenza di malattie del tratto respiratorio superiore oscillante, a seconda degli studi, tra il 20% e il 60% dei soggetti, anche in relazione all’entità dello sforzo.

13/01/2015

Oggi parliamo di  un altro aspetto su cui la Pnei e Pnei System pongono speciale rilievo: il ruolo euforizzante del movimento “coreografico”, ovvero il ballo. Il ballo è tutto ciò che viene rappresentato ed espresso...

Il ruolo antinfiammatorio delle discipline corporee (1/2)

Una visione scientifica moderna del movimento e dello sport rientra nell’iter terapeutico Pneisystem.

23/12/2014

La segnalazione proveniente dai sistemi strutturali, muscolare e connettivale, scheletrico e adiposo, ai sistemi endocrino-metabolici e immunitari e al metasistema cervello-psiche, è ampiamente documentata e si arricchisce di giorno in...

Rischio ictus: una questione di stile

Uno stile di vita sano può ridurre notevolmente il rischio di ictus, in particolare d’infarto cerebrale, specie nelle donne.

28/10/2014

Uno studio di coorte, condotto in Svezia, ha coinvolto 31.696 donne, tutte sottoposte a mammografia, che al basale avevano completato un questionario sulla dieta e lo stile di vita ed erano libere da malattie cardiovascolari e cancro. È stato...

Le citochine nel cervello e la sickness behaviour syndrome

Le citochine proinfiammatorie sono mediatori solubili prodotti da cellule del Sistema Immunitario innato, attivate ai fini della comunicazione intercellulare. Ma fungono anche da messaggeri tra cellule immuni e non in modo da favorire una risposta infiammatoria. Le principali sono IL-1, IL-6 e TNF-a.

29/07/2014

Un’importanza sempre maggiore è legata all’azione che le citochine possono avere nel cervello. Nel caso di un’infezione, per esempio, le citochine proinfiammatorie cerebrali fungono da tramite tra l’azione delle...

PsicoNeuroEndocrinoImmunologia della pelle

La visione Pnei alle malattie della cute prevede un approccio globale al paziente in cui la terapia farmacologica integrata rappresenta solo uno delle azioni da mettere in campo. Le altre sono rappresentate da alimentazione, attività fisica, tecniche di gestione dello stress.

22/07/2014

Questo limite è particolarmente evidente nel trattamento di pazienti affetti da dermatosi a carattere cronico-recidivante (psoriasi, dermatosi di natura allergica, acne rosacea, dermatite seborroica, herpes simplex recidivante, etc),...

Prevenire l’obesità: un vantaggio per tutti

Sembra che essere obesi sia un danno per la salute e la capacità lavorativa. Per questo la prevenzione dell’obesità potrebbe giovare al lavoratore e al datore di lavoro.

08/07/2014

Le eventuali associazioni tra le variazioni del peso e l’assenza per malattia sono state analizzate in 4.164 (83% donne) dipendenti del Comune di Helsinki collegando i dati disponibili sul peso corporeo (da uno studio di sorveglianza) in modo...

Inquinanti organici ambientali: un pericolo per il metabolismo

L’esposizione cronica ad alcune sostanze inquinanti organiche può favorire lo sviluppo del diabete e dei disordini del peso corporeo.

27/06/2014

Minacce costanti per il metabolismo deriverebbero dall’ambiente e dalla contaminazione dei cibi con sostanze derivate dalle attività umane capaci di interferire in alcuni processi biologici chiave. Stiamo parlando dei cosiddetti...

Broncodilatatori: uso inappropriato nei pazienti in sovrappeso

Numerose condizioni respiratorie nel paziente obeso vengono erroneamente destinate al trattamento con farmaci broncodilatatori. La situazione sarebbe estremamente comune.

20/06/2014

Molti pazienti in sovrappeso potrebbero ricevere trattamenti anti-asma non necessari. È questa l’accusa rivolta alla comunità medica lanciata dai ricercatori americani della Yale School of Medicine. Non si trattarebbe, tuttavia,...

Peso e cuore si curano insieme durante la vita

Le variazioni del peso corporeo correlano con lo stato di salute cardiovascolare durante l’arco della vita. La conferma da studio inglese.

19/06/2014

Lo stato corporeo, ma soprattutto le sue variazioni durante l’arco della vita sono altamente predittive del rischio di patologie cardiovascolari. Lo fanno sapere i ricercatori inglesi del National Centre for Cardiovascular Prevention and...

Estate e vitamina D

L’estate è la stagione propizia per fare scorta di vitamina D e per la salute delle ossa: è bene pensarci in tempo.

17/06/2014

Lo stato della vitamina D può essere valutato dalle misure delle concentrazioni di 25-idrossivitamina D (25) (OH) D nel siero. La luce solare è la più importante fonte naturale di vitamina D e stimola la produzione di vitamina...

Alimentazione e prevenzione cardiovascolare

I progetti comunitari preventivi volti al miglioramento della salute pubblica e centrati sullo stile di vita e sulla sana alimentazione, sembrano funzionare.

17/06/2014

In Canada nell’ambito del programma CHIP (Complete Health Improvement Program) un totale di 1.003 persone (di età compresa tra 56.3 ± 12,1 anni, 68% donne) sono state selezionate per partecipare a uno dei 27 interventi previsti e...

Pneisystem: diagnosi integrata e terapie sistemiche

Il metodo Pneisystem, diagnosi integrata e terapie sistemiche, si propone come una straordinaria innovazione nel campo delle terapie integrate e, soprattutto, nelle modalità e nei pilastri cardine di un iter terapeutico moderno.

03/06/2014

Il metodo si rivela anche una straordinaria strategia preventiva nei confronti di molteplici patologie giacché punta alla drastica riduzione dello stress ossidativo, legato all’iperattività dei sistemi dello stress ed ai...

La Giornata Nazionale del Biologo Nutrizionista

Si è da poco conclusa la prima edizione de: “La Giornata Nazionale del Biologo Nutrizionista” (24-25 maggio). E già si studiano i miglioramenti per la prossima edizione.

27/05/2014

L’iniziativa voluta e organizzata da La Scuola di Ancel – (Quotidiano Nutrizione Informazione Prevenzione) ha messo a disposizione dei cittadini numerosi biologi nutrizionisti per compiere un servizio di prevenzione primaria...

Obesità: si comincia con l’aperitivo

In questi giorni a Milano è nato l’aperitivo contro l’obesità “Healty Hour”, promosso dall’Assessorato alla Sanità della Regione Lombardia, in collaborazione con Fipe – Confcommercio.

13/05/2014

Lo scopo dell’iniziativa è sensibilizzare i giovani al mangiare sano, soprattutto durante il “rito dell’aperitivo”, che troppo spesso provoca un eccessivo consumo di grassi ed alcool. In Italia questo rito è in...

Sei regole per un pianeta più sano

Contrastando sei tra i principali fattori di rischio per le principali malattie non comunicabili sarà possibile prevenire 37 milioni di morti premature nel mondo.

13/05/2014

Contrastare sei fondamentali fattori di rischio modificabili permetterebbe di prevenire milioni di fatalità premature. Riducendo l’uso di tabacco, l’abuso di alcool e sale nell’alimentazione e combattendo...

Più “grossi”, ma meno resistenti

Le differenze nella composizione corporea di base non sembrano influenzare le prestazioni aerobiche negli uomini.

06/05/2014

Lo confermano i risultati di uno studio condotto allo scopo di verificare se la potenza aerobica (VO2 max- il massimo volume di ossigeno consumato per minuto) di un soggetto in piena attività sportiva, possa essere commisurata alla sua massa...

Di notte è meglio spegnere la luce

La maggior parte degli organismi viventi ha variazioni fisiologiche e comportamentali che si ripetono in funzione delle 24 ore di una giornata, e sono dette ritmi circadiani.

29/04/2014

Un adeguato controllo circadiano è importante per molte funzioni omeostatiche, tra cui la regolazione energetica. Più geni coinvolti nel metabolismo dei nutrienti mostrano oscillazioni ritmiche e correlate ad alcuni ormoni, quali il...

Bevande ipocaloriche e rischio cardiovascolare, esiste un link?

Il consumo regolare di bevande ipocaloriche sembra indicare un maggiore rischio di eventi cardiovascolari nelle donne anziane. Mito o realtà?

02/04/2014

Attenzione al consumo regolare di bevande ipocaloriche nell’età anziana, questa abitudine potrebbe infatti costituire un rischio per il cuore. È questo il messaggio lanciato da un recente studio osservazionale condotto dai...

La durata del sonno e l’accumulo di grasso

Sembra che, negli adulti e nel lungo termine, i cambiamenti spontanei della durata del sonno notturno, possano influenzare la deposizione di grasso addominale.

01/04/2014

Un'analisi longitudinale è stato condotta su 293 partecipanti, di età compresa tra 18-65 anni, seguiti per una media di 6,0 ± 0,9 anni. La durata del sonno e la deposizione di grasso viscerale sono state confrontate al momento...

Mancanza di sonno un pericolo per il metabolismo

La qualità del sonno rappresenta un fattore centrale in grado di modulare la salute metabolica.

01/04/2014

Attenzione alla mancanza di sonno cronica, può incidere in modo pericoloso sul metabolismo. L’evidenza non è per nulla nuova e sembra ricevere sempre più frequenti conferme sia in ambito clinico che sperimentale. Non...

Attività fisica protegge dall’obesità nel prediabete

Il livello di fitness cardiorespiratorio può modificare il rischio di mortalità negli individui obesi caratterizzati da uno stato prediabetico.

18/03/2014

Il livello di fitness cardiorespiratorio può rappresentare un fattore in grado di mediare il rischio di mortalità nei soggetti obesi in stato prediabetico. È questa la conclusione di un recente studio presentato sulla rivista...

Il morbo del “disease mongering”

Per capire cosa è questo nuovo morbo, bisogna partire da molto lontano.

04/02/2014

Nel paesino di Saint-Maurice, il Dottor Parpalaid, medico condotto, decide di cedere il posto a un giovane collega, il Dr. Knock che, deluso dallo stato di buona salute degli abitanti del villaggio, si rende disponibile per consultazioni gratuite,...

Il controllo del peso

Mentre l’obesità nel mondo continua ad aumentare, gli interventi per la perdita di peso basati sul comportamento, fino a oggi sviluppati, non hanno avuto grande successo.

04/02/2014

In proposito, alcuni ricercatori australiani hanno tentato di esplorare i fattori specifici e rilevanti per il controllo del peso in adulti giovani e meno giovani in sovrappeso o obesi. Allo scopo sono state utilizzate metodologie qualitative...

Pnei e attività fisica. Un antinfiammatorio naturale

L’interesse della Psicologia dello Sport per l’attività fisica si è storicamente centrato sulla valutazione delle funzioni cognitive, sulle prestazioni dell’atleta e la preparazione mentale nella pratica agonistica.

28/01/2014

La prospettiva psiconeuroendocrinoimmunologica introduce invece nel panorama scientifico contemporaneo un elemento di novità assoluta, che consente di estendere i confini dell’analisi clinica, evidenziando aspetti fino a pochi anni fa...

Qualità del sonno e appetito: una relazione emergente

La qualità del sonno in termini di durata e orari può influenzare il senso di sazietà associato ai pasti. Un recente studio conferma precedenti osservazioni.

27/01/2014

La qualità de sonno sembra rivestire un’importanza cruciale nel comportamento alimentare. Non è una novià che il continuato disturbo del ciclo sonno veglia, ma anche una non-sufficiente quantità di sonno possono...

Una passeggiata per proteggere il cuore

2000 passi al giorno permettono di modificare in modo significativo i fattori di rischio cardiovascolare negli individui a rischio.

17/01/2014

Un passeggiata per proteggere il cuore nei soggetti a rischio. Questo è l’invito dei ricercatori inglesi dell’Università di Leicester, i quali hanno potuto determinare il requisito minimo di attività fisica...

Sovrappeso femminile, quale rapporto con il lavoro?

Secondo una recente indagine olandese, il trend nella diffusione del sovrappeso femminile ha riguardato specifiche categorie professionali.

16/01/2014

Come ha interessato la popolazione adulta femminile la diffusione del sovrappeso? Si può parlare di una ripartizione omogenea nelle differenti categorie sociali? La risposta, negativa, giunge da un recente studio multicentrico internazionale...

Frequenza dei pasti: importante per il controllo del peso post-partum

La frequenza dei pasti unitamente all’assunzione di calorie rappresenta un elemento fondamentale per il controllo del peso corporeo nelle donne dopo il parto.

15/01/2014

La frequenza dei pasti e il livello di assunzione di calorie rappresentano i due elemetni cruciali nel determinare il successo dei programmi di riduzione del peso corporeo dopo la gravidanza. Questo è quanto emerge da un recente studio...

Maternità in sovrappeso, più a rischio con l’età avanzata

Il sovrappeso materno mette a rischio l’esito della gravidanza dopo i 40 anni. Fondamentale il controllo del peso per evitare possibili ripercussioni sul nascituro.

13/01/2014

L’obesità durante la maternità può costituire un serio rischio per l’esito della gravidanza, sia per quanto riguarda la salute stessa e la sopravvivenza del nascituro, sia per la modalità di parto. Questo...

Risultati nel lungo termine? Look AHEAD dice sì

Mantenere il peso raggiunto attraverso gli interventi intensivi è possibile. Nuove evidenze dallo studio Look AHEAD.

10/01/2014

Mantenere il peso raggiunto con gli interventi intensivi di modifica dello stile di vita è possibile. I benefici dei trattamenti possono durare fino a otto anni di distanza dall’interruzione del programma. È questo il risultato...

Quando l’eccesso non è solo di peso

I ragazzi adolescenti presentano sempre più frequentemente abuso di alcol, droghe e farmaci anabolizzanti, spesso a causa dell’insoddisfazione con la propria condizione corporea.

03/12/2013

I ragazzi adolescenti sembrano superare le ragazze in termini di comportamenti insalubri legati all’insoddisfazione con la propria immagine fisica. Se la classica situazione vede maggiormente le ragazze preoccupate con il proprio aspetto, e...

Chi va piano mangia meno e non ingrassa

Masticando per più lungo tempo è possibile ridurre la quantità di cibo assunta durante i pasti, contribuendo così alla lotta al sovrappeso.

27/11/2013

Maggiore il numero di cicli di masticazione e maggiore è l’effetto saziante del cibo. È questa la conclusione di un recente studio condotto presso la Iowa State University. Mangiando più lentamente e quindi masticando...

Con meno peso si risparmia e si guadagna in salute

La riduzione del peso corporeo permette una riduzione significativa delle spese mediche da parte del paziente, con una netto guadagno in salute.

25/11/2013

Con meno peso è possibile risparmiare notevolmente sulle spese mediche necessarie per la cura delle condizioni patologiche tipicamente associate al sovrappeso. Questo il messaggio chiave promosso durante l’incontro Obesity 2013: The...

Attività fisica favorisce controllo glicemico nel diabete

La pratica quotidiana dell’esercizio fisico di moderata intensità permette di migliorare il profilo glicemico negli individui diabetici. Così riporta un recente studio olandese.

20/11/2013

L’attività di moderata intensità è una soluzione estremamente efficace per mantenere il controllo glicemico nei soggetti affetti dal diabete di tipo 2. È questa la conclusione alla quale sono giunti i ricercatori...

Invecchiare in salute si può, anche grazie alla dieta

La salute durante la terza età dipende largamente dalle abitudini alimentari mantenute durante l’età adulta. Così rivela un recente studio franco-americano.

13/11/2013

Invecchiare in salute prevenendo lo sviluppo di patologie croniche è possibile, in particolare curando le abitudini alimentari durante l’età adulta. È questa la conclusione di un recente studio realizzato congiuntamente...

Sovrappeso in USA: stabile negli ultimi quattro anni

Nuovi dati epidemiologici evidenziano una situazione piuttosto stabile per quanto riguarda l’incidenza disordini del peso corporeo tra la popolazione USA.

30/10/2013

Nuovi dati epidemiologici evidenziano una situazione piuttosto stabile per quanto riguarda l’incidenza disordini del peso corporeo tra la popolazione USA. Se la diffusione dell’obesità nel biennio 2009 – 2010 riguardava un...

Stile di vita e diabete: vale la pena cambiare abitudini?

Nonostante le scarse evidenze epidemiologiche, la cura dello stile di vita sarebbe estremamente importante nei soggetti diabetici. Almeno per tre buone ragioni.

28/10/2013

Quanto rende investire nelle modifiche dello stile di vita nei soggetti diabetici? Poco secondo alcuni, moltissimo secondo altri. Attenendosi ai risultati del recente studio multicentrico Look AHEAD, il cambiamento nelle abitudini, vale a dire cura...

Mediterranea ed esercizio fisico: uniti per proteggere il cuore nell’obesità

I soggetti obesi in grado di mantenere uno stile di vita di questo tipo caratterizzato da dieta mediterranea e attività fisica intensiva, possono decisamente migliorare la propria salute cardiovascolare nel lungo termine.

24/10/2013

Dieta mediterranea e attività fisica aerobica intensa regolare per ridurre il peso corporeo e prevenirne il recupero. Questa sarebbe la strategia indicata dai ricercatori canadesi del Montreal Heart Institute per promuovere la salute nei...

Obesità: l’epidemia è anche una questione politica

La responsabilità dell’aumento di questa patologia non sono solo individuali, ma è anche una questione collettiva e politica.

22/10/2013

Questo è, nella sostanza, il primo degli obiettivi dell’OBESITY DAY 2013 (10 ottobre), organizzato da ADI - Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica, ovvero un invito a prendere atto del fatto che l’obesità...

Dieta e salute cardiorespiratoria: quale relazione?

La composizione della dieta può modulare la qualità del fitness cardiorespiratorio. Nuove evidenze da studio americano.

20/10/2013

La composizione della dieta sembra influenzare il fitness cardiorespiratorio negli individui adulti sani. L’impatto dei costituenti alimentari sulla resistenza fisica è stato recentemente investigato da un gruppo di ricercatori...

Obesità in gravidanza: almeno 1000 passi al giorno

Oltre la dieta, una moderata attività fisica (almeno 1000 passi al giorno) potrebbe aiutare le donne obese in gravidanza a non aumentare troppo di peso.

01/10/2013

Uno studio controllato randomizzato è stato condotto su 425 donne obese in gravidanza suddividendo le donne a confronto in tre gruppi: (PA + D - attività fisica e intervento dietetico n = 142), (PA solo...

Frequenza dei pasti modifica la suscettibilità all’obesità negli adolescenti

La frequenza dei pasti può modulare la predisposizione genetica allo sviluppo dell’obesità nell’infanzia. Nuovo studio sottolinea l’importanza della regolarità nei pasti durante l’arco della giornata.

01/10/2013

La regolarità nei pasti costituisce un chiaro e dimostrabile fattore che può contribuire allo sviluppo del sovrappeso, specialmente nei bambini e negli adolescenti. Grande importanza viene attribuita, in particolare, alla colazione,...

Vita sana allunga la vita, la prova dalla genetica

Dieta, attività fisica e gestione dello stress psicologico proteggono dall’invecchiamento cellulare e dalla predisposizione allo sviluppo dei tumori. Così dimostra un recente studio americano.

25/09/2013

Uno stile di vita sano allunga la vita. Pochi dubbi a riguardo. Adesso la prova giunge anche da un’evidenza genetica, come dimostrato da un recente studio condotto dai ricercatori americano della University of California di San Francisco. Gli...

La vitamina D nei nuotatori adolescenti

Le concentrazioni sieriche di vitamina D (25 (OH) D) sono associate a migliore performance fisica nella popolazione generale, ma pochi studi sono stati pubblicati sugli atleti.

24/09/2013

Sono stati testati i livelli sierici di vitamina D (25 (OH) D) in 80 nuotatori competitivi adolescenti di entrambi i sessi, nei quali venivano misurate altre prestazioni come, la forza della presa, l'equilibrio e il nuoto a più...

Battere l’ipertensione con l’approccio multifattoriale: funziona?

La combinazione di interventi alimentari, attività fisica ed altre modifiche dello stile di vita sembra assicurare un rapido miglioramento della salute cardiovascolare. Così riporta un recente studio israeliano.

19/09/2013

Battere l’ipertensione attraverso modifiche mirate dello stile di vita. Una proposta dibattuta e non da tutti condivisa. Tuttavia, l’approccio multifattoriale per la riduzione della pressione sanguigna sembra funzionare, almeno come...

Abbuffate festive: l’attività fisica non protegge dall’aumento di peso

L’aumento di peso è tipicamente più marcato durante specifici dell’anno ma risulta difficile contrastare questa tendenza.

12/09/2013

L’aumento di peso corporeo non sembra essere costante durante l’anno. È chiaramente dimostrato, infatti che la maggior parte dell’incremento ponderale si registra nel periodo che coincide con le celebrazioni delle feste...

Riposo notturno essenziale per prevenire aumento di peso

Nuovo studio dimostra l’impatto della privazione del sonno sulle dinamiche corporee.

11/07/2013

Tra le innumerevoli funzioni fisiologiche del sonno non poteva mancare un impatto sul controllo del metabolismo e dei comportamenti alimentari. Non è certo una novità il fatto che la privazione cronica del sonno si accompagni in una...

Si dimagrisce meglio in famiglia

Gli interventi correttivi sullo stile di vita finalizzati al controllo del peso dei bambini, se realizzati in un contesto comunitario sulle famiglie, appaiono molto efficaci.

18/06/2013

Ne sono convinti i ricercatori dell’Institute of Child Health di Londra che hanno pubblicato i risultati del programma MEND (Mind,Exercise,Nutrition...Do it!) fase 5-7 che ha indagato su uno sano stile di vita basato sulla comunità e...

Troppo tempo seduti promuove accumulo di grasso nei glutei

Troppo tempo trascorso sedendo può influire sulla fisiologia del tessuto adiposo dei glutei, favorendo accumulo di grasso.

17/06/2013

Troppo tempo seduti può favorire l’accumulo di grasso nella regione dei glutei. Questa è la singolare conclusione a cui sono giunti i ricercatori israeliani che si dedicano allo studio all’ingegneria dei tessuti...

Grassi alimentari, causa di stanchezza e spossatezza durante il giorno

il consumo di una dieta ad elevato contenuto in grassi può influire sulla condizione di veglia durante il giorno e favorire stanchezza e spossatezza.

06/06/2013

Siamo quello che mangiamo. Il detto è decisamente veritiero se consideriamo l’impatto che le abitudini alimentari hanno sul nostro stato di veglia e sulla capacità di concentrazione durante il giorno. L’osservazione giunge...

Il peso e il sonno

Si è molto discusso sul legame tra sovrappeso, durata del sonno e rischio cardiovascolare, specie per i bambini. Ma nei soggetti normopeso?

04/06/2013

 Alcuni ricercatori americani (New York USA) hanno cercato di determinare l'impatto della restrizione del sonno nel breve termine sui profili lipidici, sulla pressione arteriosa in un gruppo di giovani adulti normopeso (14 uomini, 13...

Giovani medici americani prevenuti verso il paziente obeso

Pregiudizio e scarso interesse nell’individuo. Questa la posizione di numerosi giovani medici assunta nei confronti dei pazienti sovrappeso e obesi.

04/06/2013

Un gran numero di giovani medici, prevalentemente studenti negli ultimi anni di carriera universitaria, si dichiarano prevenuti verso gli individui sovrappeso e obesi. Questa la conclusione di una recente indagine condotta dai ricercatori della Wake...

A pranzo…meglio staccarsi dal PC

Prendere una pausa, per davvero. Questo l’invito di chi studia l’impatto dei comportamenti sulle abitudini alimentari.

24/05/2013

Trascorrere la pausa pranzo di fronte allo schermo del computer può infatti portare a consumare eccessive quantità di cibo o a prestare poca attenzione alla qualità del pasto. Troppe attività in rete e sui canali di...

Donne obese: attente all’incontinenza!

Dato l’attuale incremento demografico, l’incontinenza urinaria da sforzo, è oggi una delle più grosse sfide terapeutiche in geriatria, specie per le donne obese.

21/05/2013

Per primo si presenta il problema di una diagnosi accurata, finalizzata a un corretto trattamento dell’incontinenza. È quindi necessario includere la valutazione dei molteplici fattori di rischio dell’incontinenza:...

Gli afro-americani obesi hanno vita corta

Nei neri afro-americani, l’obesità è un fattore di rischio di mortalità determinante, infatti, in questa etnia, i più longevi non sono obesi.

21/05/2013

In un ampio studio prospettico di coorte che ha coinvolto 22.884 (maschi e femmine) adulti neri membri della chiesa avventista, incoraggiati da principi basati sulla fede per evitare il tabacco, l'alcol e il consumo di carne, è stata condotta...

Dieta low-carb favorisce esito fecondazione assistita

Riducendo il consumo di carboidrati, e aumentando l’assunzione di proteine, cresce la probabilità di concepimento con fecondazione assistita. Questa la conclusione di uno studio americano.

27/05/2013

Modificando le abitudini alimentari, in particolare riducendo l’assunzione di carboidrati, è possibile favorire la probabilità di concepimento attraverso fecondazione in vitro. L’impatto sarebbe direttamente a livello...

Responsabilità e fattori di rischio nell'obesità: uno sguardo più ampio

Tempo di rivisitare il modello energetico alla base dei disordini del peso corporeo? Quali fattori di rischio vengono sistematicamente ignorati e quali strategie permetterebbero un’efficace prevenzione?

07/08/2013

La probabilità di sviluppare l’obesità non può derivare unicamente da uno squilibrio nell’equazione tra le calorie introdotte e quelle bruciate. Troppe evidenze, infatti, suggeriscono l’esistenza di fattori di...

Dieta mediterranea: un lusso per pochi?

L’alimentazione mediterranea eccelle quale strategia di prevenzione contro le malattie croniche, ma potrebbe non essere accessibile a tutti. Questi i dati dello studio PREDIMED.

08/08/2013

Decisamente più cara di una dieta standard. Tanto più cara da risultare accessibile solo per poche tasche. È questa la denuncia lanciata da Maria Bes-Rastrollo, ricercatrice spagnola della Universidad de Navarra, e presentata...

Lo stile Mediterraneo come un elisir

Lo stile di vita Mediterraneo mantiene giovani, grazie alla dieta ricca di alimenti funzionali e alla vita attiva, fattori che aiutano a prevenire le malattie croniche legate all'età.

14/05/2013

Questo è quanto si ribadisce in una revisione spagnola centrata sui vantaggi dello stile di vita del Mediterraneo con particolare attenzione all’età media. Un’elevata aderenza alla tradizionale dieta...

Anziani da mantenere in forma

È stata pubblicata una revisione centrata sui fattori dello stile di vita che potrebbero essere corretti per migliorare l’invecchiamento fisico e cerebrale.

30/04/2013

L'invecchiamento è un processo fisiologico che può svilupparsi senza la comparsa di malattie concomitanti. Tuttavia, molto spesso, le persone anziane soffrono di perdita di memoria e mostrano un declino cognitivo...

Vitamine e fibre per i forti fumatori

Un gruppo di ricercatori milanesi dell’IEO (Istituto Europeo Oncologico) ha indagato sul ruolo delle abitudini alimentari nell'eziologia del cancro al polmone nei forti fumatori.

16/04/2013

Un ampio gruppo di forti fumatori asintomatici (consumo ≥ 20 pacchetti-anno) sono stati invitati a sottoporsi a tomografia annuale. Sono stati raccolti i dati relativi alla dieta abituale con un questionario FFQ e i dati relativi...

Verso un “piatto” salutare europeo

In Europa, l'86% dei decessi e il 77% del carico di malattia sono legati alla dieta e allo stile di vita (obesità, malattie cardiovascolari, cancro, disordini mentali).

09/04/2013

In questa direzione molti gruppi di ricerca stanno già lavorando nei singoli Paesi europei per individuare interventi efficaci, ma non basta. L'organizzazione europea alimentare e la ricerca devono trovare strategie condivisibili in modo...

Si fa anche a tavola

Dal 16 al 24 marzo le principali piazze italiane hanno ospitato la 12° edizione della Settimana nazionale per la Prevenzione Oncologica.

26/03/2013

Moltissime, anche quest’anno, le iniziative dedicate all’educazione alimentare, alla dieta corretta e allo stile di vita, presentati come fondamenti per la prevenzione oncologica. A Napoli, Adolfo Gallipoli D'Errico presidente della Lilt...

Informazioni nutrizionali: scelte più salutari con dati sull’attività fisica

Le etichette indicanti i livelli necessari di attività fisica per bruciare le calorie introdotte potrebbero rappresentare un valido sistema per guidare le scelte alimentari.

08/04/2013

Includendo nelle etichette alimentari informazioni relative ai livelli di attività fisica richiesti per smaltire le calorie introdotte sarebbe possibile guidare il pubblico in scelte alimentari più coscienziose. Di questo sono convinti...

Stop al fumo giova al cuore nonostante l’aumento di peso

L’abbandono del vizio del fumo promuove la salute cardiovascolare indipendentemente dal conseguente aumento di peso.

05/04/2013

Smettere di fumare beneficia il cuore e la salute generale, su questo non vi è alcun dubbio. Tuttavia, permane una perplessità circa il reale impatto di questa scelta sul sistema cardiovascolare considerando il tipico aumento di peso...

Status socio-economico e stato corporeo: quale relazione?

Quale impatto ha la situazione socio-economica sulla condizione corporea? Gli effetti sembrano dipendere non solo dal contesto investigato ma anche dal sesso.

28/03/2013

Esiste un’impatto quantificabile dello status socio-economico sulla salute? Evidentemente si. Numerosi studi epidemiologici hanno dimostrato una forte relazione tra la deprivazione economica nell’infanzia e la suscettiblità a...

Dispepsia: una questione di alimentazione?

I sintomi tipici della dispepsia funzionale potrebbe nascondere una base alimentare. I grassi sarebbero i principali sospettati.

18/03/2013

La condizione caratterizzata da dolore e fastidio a livello dell’epigastrio e la difficoltà digestiva, meglio conosciuta come dispepsia, potrebbe nascondere un’origine alimentare, così suggeriscono gli autori di una recente...

Meno faccende domestiche: un male per la salute della donna?

Meno attività casalinghe, più cellulite

14/03/2013

Meno faccende domestiche e attività casalinghe sono in parte causa del costante aumento della diffusione dell’obesità nella popolazione femminile? Questa l’ipotesi recentemente presentata da un gruppo di ricercatori della...

Educazione culinaria per i medici: quale vantaggio per il paziente?

L’idea della Harvard University propone l’incontro tra professionisti medici e della ristorazione per stimolare una coscienze alimentare più salutare, a vantaggio di tutti.

21/03/2013

Educare un medico per educare il paziente. Questa in sostanza la proposta della Harvard University, e in particolare del ciclo di conferenze “Healthy Kitchens, Healthy Lives–Caring for Our Patients and Ourselves”, ossia: come...

Vita regolata per l’insufficienza cardiaca

I cambiamenti dello stile di vita, dieta compresa, nei pazienti con insufficienza cardiaca, sembrano più efficaci della restrizione dei liquidi e dell’esercizio fisico.

12/03/2013

Alcuni ricercatori olandesi hanno utilizzato i dati dello studio COACH (Coordinating study evaluating Outcomes of Advising and Counselling in Heart failure). Si è così evidenziato che l'adesione allo stile di vita sembra...

Sport la mattina, peso sotto controllo

L’ora in cui si pratica attività fisica sembra influenzare l’appetito, l’assunzione energetica e, indirettamente, anche il peso corporeo.

05/03/2013

Secondo alcuni ricercatori americani le ore migliori per praticare attività sportiva nell’intento di perdere peso sarebbero quelle del mattino. Gli studiosi hanno in proposito misurato con EEG, l'attività cerebrale di 35...

Olbia, si attiva contro l’obesità

L’Asl di Olbia ha aperto in città un ambulatorio di Dietologia e Nutrizione clinica per ridurre i costi che gravano sul Sistema Sanitario Nazionale e non solo.

05/03/2013

L’obiettivo primario è quello di “avviare un percorso, complesso e personalizzato, volto alla modifica dello stile di vita delle persone a rischio per il Diabete di tipo 2”. Un team multidisciplinare dell’Azienda...

Orario dei pasti: quale impatto sulle dinamiche del peso?

L’orario dei pasti sembra influenzare l’efficacia dei trattamenti di riduzione del peso indipendentemente dall’apporto calorico.

01/03/2013

Meglio anticipare l’orario del pasto, specie se si è a dieta. Così sarebbe possibile ottimizzare l’effetto dei trattamenti. Questa la conclusione di un recente studio condotto dai ricercatori spagnoli...

L’ipocondriaco campa di più

Chi è più preoccupato per la propria salute sembra anche più propenso a cambiare i comportamenti che la mettono a rischio.

12/02/2013

Questo è in sostanza il risultato finale di un sondaggio condotto in Australia che ha coinvolto 3.003 adulti selezionati in modo casuale. Sui partecipanti, venivano valutati i livelli di percezione e auto-dichiarati di alcuni fattore di...

Cancro al seno e dieta

Le donne con cancro al seno mostrano comportamenti più salutari dopo la diagnosi e dopo l’intervento chirurgico.

12/02/2013

Ne sono convinti alcuni ricercatori della Medical Sociology Unit, Hannover Medical School, (Hannover, Germany) che hanno elaborato i dati di uno studio longitudinale condotto su 229 donne (<70 anni) con una prima manifestazione di cancro al...

Passeggiare fa bene alla salute e allo spirito

L’attività fisica moderata favorisce il benessere psicologico e fisico nelle donne in post-menopausa.

18/02/2013

L’attività fisica moderata favorisce il benessere psicologico e fisico nelle donne in post-menopausa. La conferma giunge da un recente studio nel quale è stato valutato l’impatto del passeggio sulla salute percepita da...

Diabete gestazionale: una questione di adipochine e alimentazione

Il disordine è favorito dall'effetto combinato di anomalie ormonali, alterata sensibilità all'insulina e alimentazione non sana.

12/02/2013

La presenza di basse concentrazioni di visfatina e adiponectina nel sangue ma elevato progesterone in associazione ad un forte consumo di grassi saturi, potrebbero costituire i principali fattori di rischio nello sviluppo del diabete gestazionale e...

Leggende sull’obesità, studio riporta falsi miti diffusi nella coscienza pubblica

Miti e misconcetti che persistono nonostante l'assenza di un razionale scientifico, oppure totalmente errati.

07/02/2013

Miti e misconcetti che persistono nonostante la totale assenza di un razionale supporto scientifico, o addirittura completamente errati. Quando si tratta di disordini del peso corporeo e di strategie preventive a riguardo, la probabilità di...

MMG: una forza attiva per contrastare il sovrappeso

I medici di medicina generale possono giocare un ruolo importante nella gestione dei pazienti sovrappeso e obesi.

11/01/2013

Lo conferma una recente meta analisi della letteratura scientifica condotta dai ricercatori della University of Kentucky College of Medicine. Gli autori hanno misurato l’impatto delle visite non specialistiche sulle risposte del paziente...

Aumento di peso in gravidanza: quale limite per le donne obese?

Le donne in sovrappeso e obese possono portare a termine una gravidanza senza complicazioni pur limitando il normale aumento di peso fisiologico.

09/01/2013

Questo quanto evidenziato da un recente documento pubblicato dall’American College of Obstetricians and Gynecologists. Limitare l’aumento di peso per queste queste donne è infatti raccomandabile, purchè lo sviluppo del feto...

Sessualità e sovrappeso: le donne più limitate

L’obesità incide negativamente nella funzionalità sessuale dei pazienti. Le donne sono tuttavia più limitate degli uomini.

09/12/2012

Così hanno recentemente dimostrato i ricercatori dell’Obesity and Quality of Life Consulting di Durham, North Carolina. Gli autori hanno condotto una ricerca della letteratura analizzando l’impatto del sovrappeso sulla...

Bambini più attivi con un cane in famiglia

Passeggio, corsa e attività all’aperto promuovono la salute dei bambini e proteggono dal sovrappeso infantile.

15/11/2012

Si dice che il cane è il migliore amico dell’uomo ma, forse, bisognerebbe aggiungere anche dei bambini. Proprio così: i bambini che le cui famiglie possiedono un cane presentano profili più salutari rispetto ai...

Risposte al cibo: essenziali nella protezione contro l’obesità

Il tipo di risposta comportamentale alla sovralimentazione potrebbero sottendere la predisposizione all’aumento di peso. Ma in che modo?

08/11/2012

L’ambiente in cui viviamo è stato definito “obesogenico”, capace cioè di promuovere comportamenti che conducono al sovrappeso. Tuttavia, alcuni individui sembrano mantenere una condizione di peso sano pur senza...

Obesità in gravidanza

Sono state criticate le linee guida per il trattamento dell'obesità in gravidanza della Società degli Ostetrici e Ginecologi del Canada (FUSC).

23/10/2012

Due ricercatori dell’University of Maryland (USA) si sono presi la briga di contestare prima di tutto l’utilità di queste linee guida che, secondo loro, promettono invano di fornire la prova imparziale circa l'efficacia dei...

Presto una specialità medica dedicata all'obesità

Questo l'auspicio dell'American Association of Clinical Endocrinologists: medici specialisti preparati alla gestione del disordine corporeo e delle sue complicazioni.

19/10/2012

Una specialità medica dedicata alla gestione dell’obesità e delle sue complicazioni, questo si proprone di creare l’American Association of Clinical Endocrinologists (AACE). Non solo a livello della gestione clinica del...

Esercizio aerobico, 20 min al giorno per scongiurare il diabete nei bambini obesi

L’esercizio aerobico di moderata intensità permette di correggere alcuni parametri metabolici e antropometrici critici nello sviluppo del diabete nei bambini sovrappeso e obesi.

13/10/2012

Lo studio porta la firma dei ricercatori del dipartimento di pediatria del Georgia Prevention Center, i quali hanno valutato l’impatto dell’attività aerobica sulla sensibilità all’insulina, l’adiposità...

Muoversi per sentirsi meglio

La costanza nel praticare un’attività fisica giova sulla riduzione del peso corporeo, sulla salute e sulla qualità della vita in generale.

09/10/2012

Di questo sono convinti alcuni ricercatori americani che hanno studiato un gruppo di adulti di mezza età (N = 202) randomizzati a 12 mesi di esercizio aerobico (360 minuti / settimana) o far parte del gruppo di controllo. In tutti i...

Obesità e cancro al seno

Aumentare l’attività fisica potrebbe essere utile per contrastare il rischio di cancro al seno, negli adolescenti obesi.

09/10/2012

Sono stati studiati 37 adolescenti obesi di etnia Latina (15.7 ± 1.1 anni) nei quali venivano rilevati: il livello di attività fisica (accelerometria), l’estradiolo plasmatico, la globulina legante l’ormone, il testosterone...

Gli svedesi si appesantiscono

Secondo dati recenti anche in Svezia, nella zona di Stoccolma, la prevalenza dell’obesità è in aumento.

02/10/2012

Lo confermano i risultati di uno studio di sorveglianza condotto nella zona di Stoccolma che ha coinvolto 34.707 e 30.767 soggetti (M e F rispettivamente) di età compresa tra i 18 ei 64 anni che nel periodo 2002 - 2006 e nel 2010 hanno...

Gli USA a un bivio: nuove politiche o costante diffusione dell'obesità

Urge un radicale cambio nell'attuale tendenza, altrimenti entro il 2030 il numero di soggetti in sovrappeso e l'incidenza di patologie potrebbero raggiungere livelli drammatici.

08/10/2012

Non solo il numero di persone in sovrappeso è destinato ad aumentare, ma anche la diffusione di patologie e disordini metabolici e i costi sanitari nazionali dei prossimi vent’anni. Questo quadro altamente drammatico è stato...

Terapia computerizzata dell’obesità, una soluzione efficace

Gli interventi interattivi computerizzati possono assicurare un’efficace riduzione e mantenimento del peso corporeo, al pari dei trattamenti standard in persona. Così suggerisce una recente review della letteratura.

06/09/2012

Il trattamento standard dell’obesità e del sovrappeso consiste nell’aiutare i pazienti a modificare la propria alimentazione e a favorire la pratica dell’attività fisica. I supporti interattivi basati su programmi...

Istruzione e salute: meno obesi tra i laureati

Istruzione e salute costituiscono spesso un binomio nei paesi europei. L’incidenza di patologie croniche legate allo stile di vita presenta tra la popolazione adulta una relazione inversa con il livello di istruzione.

31/08/2012

Un recente studio multicentrico europeo, coordinato dai ricercatori del centro di medicina preventiva dell’Università di Zurigo, ha ora dimostrato che la progressione negli studi correla con la variazione del peso corporeo già...

Geografia del sovrappeso: meno a rischio chi vive in città

Gli adolescenti residenti in zone urbane mostrano stili di vita più salutari rispetto ai coetanei inseriti in aree rurali.

27/08/2012

I ricercatori canadesi del dipartimento di scienze agricole e nutrizionali della University of Alberta hanno analizzato in quale misura il contesto ambientale influenzi l’alimentazione, l’esercizio fisico e dunque lo stato corporeo dei...

Carboidrati e funzioni cognitive, meglio i cibi a lento rilascio di energia

Gli alimenti che producono innalzamenti meno violenti ma più prolungati della glicemia favoriscono la performance cognitiva.

02/08/2012

Il glucosio rappresenta il “carburante” preferenziale per il cervello ed è il substrato energetico che i circuiti nervosi utilizzano per coordinare le funzioni cognitive e sostenere attività fondamentali come la memoria e...

Obesità: modelli di presentazione

Le tipologie comportamentali sembrano influenzare la perdita di peso nei soggetti che sono maggiormente esposti al rischio obesità.

03/07/2012

Sono stati analizzati i differenti modelli comportamentali e lo stile di vita associati alla perdita di peso in un’indagine mirata a unificare la comprensione  dei comportamenti che portano all’obesità. Si procedeva...

Attività fisica e incidenza diabete

Moderati livelli di attività fisica sono associati a un minor rischio dell’incidenza di diabete rispetto ai più bassi livelli di attività.

26/06/2012

In uno studio americano sono stati osservati, secondo un follow-up di 5 anni, i dati relativi all’attività fisica (numero di passi al giorno) di 1826 soggetti che al basale erano liberi da diabete e malattie cardiovascolari.Si procedeva...

Donne in età critica

Le politiche di prevenzione contro l’aumento dell’obesità dovrebbero focalizzare gli interventi di risanamento sulle donne più giovani e socialmente svantaggiate.

19/06/2012

Questo nella sostanza il suggerimento che viene da un’osservazione condotta in Canada che ha coinvolto le donne che hanno partorito in Nuova Scotia tra il 1988 e il 2006. Lo scopo primario era quello di definire un’eventuale età...

La salute ha un prezzo, spesso troppo caro

L’accessibilità agli alimenti più salubri può essere limitata da barriere economiche.

13/06/2012

L’alimentazione sana non è solo una questione di scelta, neppure di educazione. Troppo spesso esistono barriere economiche che non permettono l’adozione di comportamenti alimentari salutari e che rendono la dieta bilanciata un...

Counseling, l’arma vincente in terapia

Il contatto frequente con specialisti in terapia comportamentale assicura il raggiungimento di traguardi più alti.

07/06/2012

I risultati arrivano dallo studio Think Health!, un programma comportamentale per la riduzione del peso corporeo sviluppato dai ricercatori della University of Pennsylvania sul modello del Diabetes Prevention Program. Il programma è adatto...

Battere il peso, la soluzione negli interventi combinati

La combinazione di interventi comportamentali e alimentari assicura un miglioramento stabile e duratuto

15/05/2012

Trattare l’obesità non è cosa semplice. Infinite cause predispongono all’aumento di peso. Tra questi vi sono aspetti comportamentali, alimentari, genetici, psicologici, sociali ed ambientali i quali spesso agiscono...

Dimagrire online, è possibile

Ricercatori australiani dimostrano l’efficacia di un programma cognitivo comportamentale online per battere l’obesità.

16/05/2012

La rete offre la straordinaria possibilità di accedere a strumenti multimediali costantemente aggiornati, interattivi e consente di beneficiare in forma totalmente anonima del supporto di una comunità. Questo potenziale trova...

Padri in salute, figli in salute

Incoraggiare i padri in sovrappeso, a essere più attivi con i loro figli, sembra essere una strategia promettente per il controllo del peso negli uomini.

24/04/2012

Nell’ambito di un programma d’intervento sul controllo del peso per padri, noto con l’acronimo HDHK (Healthy Dads, Healthy Kids) si intendeva indagare i fattori comportamentali e dello stile di vita potenzialmente implicati. Il...

Poco sonno, attività notturna e il metabolismo ne risente

Scarso riposo e disturbi del ciclo circadiano sono causa di alterzioni endocrine che possono favorire l’insorgenza del diabete e dell’obesità.

27/04/2012

Il problema sarebbe legato ad un minore rilascio di insulina da parte del pancreas, come conseguenza dello sfasamento del cosiddetto “orologio biologico”. Questa condizione interessa milioni di individui che, per esigenze professionali...

Attenzione ai "bicchieri di troppo", possono favorire il tumore mammario

Anche il consumo quotidiano di una bevanda alcolica può aumentare la probabilità di sviluppare il più comune tumore femminile.

16/04/2012

Anche il consumo quotidiano di una bevanda alcolica, non eccedente i 12,5 g di etanolo, può aumentare la probabilità di sviluppare il più comune tumore femminile. Questo è quanto ha concluso una recente meta-analisi...

Meno televisione e più esercizio per battere i geni dell’obesità

Aumentando l’esercizio fisico e riducendo i comportamenti sedentari è possibile contrastare la tendenza genetica al sovrappeso

22/03/2012

Così sostengono i ricercatori dell’Harvard School of Public Health di Boston. Non è possibile infatti alterare il proprio patrimonio genetico, ma si può agire per contrastare l’effetto dei geni sulla predisposizione...

Mangiar fuori è mangiar bene?

il pranzo consumato fuori casa può favorire cattive abitudini alimentari

23/11/2011

L’abitudine a pranzare fuori casa è una tendenza in continua crescita che favorisce il consumo di cibi insalubri costituendo un rischio per il controllo del peso corporeo e la salute in generale. Un recente studio ha esaminato la...